Mourinho al Milan: l’annuncio del tecnico in conferenza

Mourinho si sbilancia in vista del prossimo match di campionato contro il Milan, parlando di attualità e futuro a tutto tondo.

Mourinho prima della gara col Milan, le parole del portoghese

La conferenza stampa della vigilia di Milan-Roma vede Mourinho gran protagonista. Il match di domani pone qualche grattacapo al mister di Sétubal, e offre interessanti spunti di riflessione sull’attualità ma anche in vista del futuro.

Tra di esse anche un accenno alla situazione pandemica attuale: “La legge è la legge“, tutti dovrebbero vaccinarsi per rispetto delle condizioni di vita comuni. Questo il senso delle parole che aprono l’ormai sempre attuale tema Covid.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Mourinho Milan annuncio
Mourinho (Getty Images)

L’attaccamento alla Legge si evince anche a proposito della possibilità di rinviare il match. Il numero dei contagi sali anche nei due club, ma José Mourinho prima della gara col Milan ha le idee chiare: “Se ci sono almeno dodici giocatori e almeno un portiere, si deve giocare!”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Le ultime notizie sui contagi Covid di Roma e Milan

La conferenza di José Mourinho prima di Milan-Roma

Qualche considerazione saliente viene snocciolata anche a proposito di calciomercato. In questo caso il mister è più prudente, ma conferma un messaggio chiaro alla dirigenza: serve un difensore pe far rifiatare Karsdorp e allungare la rosa.

Maitland-Niles Roma Mourinho
Maitland-Niles, prossimo giocatore della Roma (Getty Images)

Al tempo stesso evita di commentare il probabile arrivo di Maitland-Niles dall’Arsenal, ed invita alla calma l’opinione pubblica a proposito delle prestazioni di Tommy Abraham: “Non paragono i giocatori, non mi piace farlo. Diamo a Tommy la tranquillità per ambientarsi, e con il tempo darà i suoi frutti.

Milan: l’annuncio shock

Le dichiarazioni più pepate arrivano però all’inizio della conferenza e alla fine. Mourinho ha spiegato come fosse stato vicino al Milan in ottica mercato. Ma per lui ci sono alcuni club, come la stessa Lazio, inallenabili.  Il coach spiega anche il perché: “Non si tratta di mancanza di rispetto, ma per la storia professionale che ognuno ha ci son certi club che si possono allenare e certi club che non si possono allenare. Il Milan e la Lazio per me non sono allenabili“.

Mourinho Milan annuncio
Mourinho e Pioli, domani avversari (Getty Images)

Infine, arriva pure una frecciatina all’attuale mister del Milan, Stefano Pioli. Alla domanda del giornalista su quale strategia la Roma adotterà per difendere senza rinnegare il solito pressing, Mourinho allude a un cambio rispetto all’andata. Rimanendo tuttavia misterioso: “Immagino che Pioli sarebbe contento se vi dessi questa risposta“.

Si chiude così una conferenza stampa scoppiettante. Il clima ha iniziato a scaldarsi in vista dello spettacolo calcistico che Milan e Roma offriranno domani pomeriggio alla Scala del Calcio.