Conte sta lasciando il Tottenham: c’è un nuovo top club per il tecnico

Antonio Conte è sempre più lontano dalla panchina del Tottenham, nonostante gli ottimi risultati del tecnico con gli Spurs. La squadra inglese è in netta ascesa, ma il tecnico ha l’intenzione di cambiare aria e ci sono alcune opzioni che stuzzicano il tecnico.

conte urla foto LaPresse
Il tecnico Antonio Conte torna appetibile in panchina – calciomercatotv.it – foto LaPresse

Conte-Tottenham, aria di addio

La seconda stagione di Antonio Conte è sempre la migliore. È un po’ un diktat che si ripete, il tecnico leccese è il maestro del consolidamento. Lo ha fatto al Bari con la promozione, alla Juve bissando lo scudetto, in Nazionale e anche all’Inter, riportando il titolo ai nerazzurri. Non sorprende quindi come il Tottenham sia una squadra che ora gioca un gran calcio, segnando tanto come nell’ultimo match terminato 6-2 contro il Leicester.

Conte però non è un tecnico stabile al Tottenham, la panchina è più lontana ma non per volere di Paratici, anzi. Ci sono questioni da risolvere e nuove idee per il mister italiano

Il tecnico vuole un’altra panchina

Si parte da qualcosa che rimane su carta, il contratto. Antonio Conte è in scadenza a giugno 2023, il tecnico e il Tottenham si accordarono per un anno e mezzo. Le intenzioni del mister stanno diventando più palesi, non ha intenzione di rinnovare per Tuttosport.

Tutto ciò spinge ora verso una soluzione del mistero e soprattutto verso un’ipotesi molto accreditata. Conte a giugno 2023 potrebbe essere il tecnico di ritorno per la Juve dopo il Tottenham, qualora Allegri sino al termine della stagione. Un po’ andando a rifondare tutto come fece nell’estate del 2011.

Conte bis per la Juve, le ultime

Soluzione un po’ estrema per i bianconeri quella di rischiare il tutto per tutto con Allegri per poi ripassare sotto la gestione del leccese. Conte è un tecnico che ritornerebbe alla Juve solo se Agnelli non sarà il presidente, dopo il Tottenham vuole altri tipi di garanzie.

Non ha dimenticato gli screzi con il suo ex datore di lavoro soprattutto quando tornò a Torino da allenatore dell’Inter. La tifoseria invece non ha scordato di certo il mister, capace di dare sempre un’impronta alle sue squadre. Ma anche di scelte che hanno spaccato i bianconeri, come quella di accettare la corte dei nerazzurri nell’estate 2019.

conte di testa foto LaPresse
Juve o Tottenham per la panchina di Antonio Conte, tecnico discusso – calciomercatotv.it – foto LaPresse