Bufera Piquè: l’ex campione contro un’influencer

Gerard Piqué ha voluto rispondere per le rime ad un’influencer che aveva lanciato pesanti accuse nei suoi confronti

Gerard Piqué è finito di nuovo al centro di numerose polemiche, anche se stavolta non c’entra nulla la sua separazione con l’ex compagna Shakira, che pure ha occupato per lungo tempo le cronache di gossip. I due si erano conosciuti in Sudafrica nel 2010, quando l’ex difensore del Barcellona prese parte alla realizzazione del video dell’inno ufficiale dei Mondiali sudafricani, Waka Waka, cantato proprio dall’artista colombiana.

Pique di nuovo nella bufera
Pique replica alle accuse dell’influencer – Foto ANSA – Calciomercatotv.it

Da quel momento in poi Piqué e Shakira hanno iniziato una relazione, che ha portato alla nascita di due figli: Milan Piqué Mebarak, nato il 22 gennaio del 2013, e Sasha Piqué Mebarak, nato il 29 gennaio del 2015. La coppia ha poi vissuto un momento di forte crisi, fino alla rottura consumata nel 2022.

Alla base della separazione la relazione extraconiugale dell’ex blaugrana con una studentessa, Clara Chia Marti, scoperta da Shakira (che aveva da tempo sospetti nei confronti del compagno) grazie all’aiuto di un investigatore privato. La cantante colombiana ha espresso tutto il suo rancore nei confronti dell’ex partner in un brano, intitolato ‘Shakira: Bzrp Music Sessions, Vol. 53’, dove l’artista prende di mira la scelta di Piqué accusandolo di aver scambiato “una Ferrari con una Twingo“.

Piqué risponde alle accuse dell’influencer: cosa ha detto

Tuttavia, come accennato, stavolta Shakira non c’entra nulla. Piqué è stato infatti accusato dall’influencer Nadja Jemez di alcuni comportamenti a dir poco inadeguati al volante. Addirittura, stando sempre al racconto dell’influencer (figlia di un ex calciatore spagnolo, ndr), Piqué sarebbe anche entrato in un parcheggio alla velocità folle di 120 km orari. 

Pique replica alle accuse
A 120 km orari in un parcheggio: Piqué risponde per le rime – Foto ANSA – Calciomercatotv.it

E non è tutto, perché un’altra persona ha raccontato altri dettagli sui comportamenti alla guida di Piquè. La fonte, che lavorava in un ristorante di sushi dove l’ex difensore del Barcellona si recava spesso, racconta infatti che il giocatore parcheggiava l’auto nelle corsie laterali della strada e metteva le quattro frecce, lasciandola così per ore.

In un’occasione la compagna di questa persona ha detto a Piqué che la polizia stava multando l’auto, ma l’ex difensore avrebbe risposto in malo modo: Non conoscono la mia macchina?, ha detto Piqué, prima di alzarsi e andarsene. In una diretta con Ibai Llanos, streamer spagnolo molto conosciuto soprattutto nel mondo ESports, Piqué è tornato sull’episodio dell’entrata nel parcheggio a 120 km orari. L’ex di Shakira non è apparso affatto turbato dall’accusa: E se fossi entrato, quindi?, la sua risposta.

Impostazioni privacy