Comunicato UFFICIALE: tutti via, allenatore compreso

Dimissione del presidente del club e del Consiglio di Amministrazione, licenziato anche l’allenatore. Ufficiale il clamoroso ribaltone nel club

Dopo la mancata promozione in Segunda Division, il Deportivo La Coruña ha annunciato le dimissioni di Antonio Couceiro, presidente del club spagnolo, ed il licenziamento dell’allenatore Rubén de la Barrera che era tornato sulla panchina del Depor soltanto un mese fa.

Comunicato UFFICIALE Deportivo La Coruna: società e allenatore lasciano
Dalla società all’allenatore: saltano tutti (LaPresse) – calciomercatotv.it

La discesa nel baratro del club spagnolo è iniziata nella stagione 2017/18 quando, dopo quattro stagioni di alti e bassi ne “LaLiga”, è retrocesso in Segunda Division, posizionandosi al diciottesimo posto del campionato spagnolo e collezionando soltanto 29 punti: ben 14 in meno del Léganes quartultimo. L’anno seguente, dopo il sesto posto in Segunda Division, la squadra spagnola ha perso la finale play-off per l’accesso alla massima competizione spagnola del 2019/20, in finale contro il Maiorca.

Nella stagione seguente inizia il vero e proprio dramma: diciannovesimo posto in Segunda Division (LaLiga2) con conseguente retrocessione in Segunda Division B, campionato equivalente alla Serie C italiana. Nel 2021 il Deportivo La Coruña si classifica al quarto posto nel gruppo 1/A di Segunda Division B accedendo alla fase di promozione al nuovo format della Primera Division RFEF in cui si classifica seconda nel gruppo 1. Al termine della stagione 2021/22, posizionatosi al secondo posto del nuovo campionato “Primera Division RFEF”, il club di La Coruña perde la finale dei play-off per la promozione in Segunda Division contro l’Albacete.

Allenatore licenziato e presidente dimesso: ecco cosa sta succedendo in casa del Deportivo La Coruña

Sorte molto simile alla scorsa stagione è capitata anche quest’anno al club iberico: il Deportivo la Coruña ha concluso il campionato posizionandosi al quarto posto a quota 67 punti, dunque in piena corsa per la promozione alla prossima edizione de “LaLiga2”.

Ruben de la Barrera, allenatore del Deportivo La Coruna
Rubén de la Barrera, allenatore del Deportivo la Coruna viene licenziato – (Deportivo La Coruna Facebook Official Page) – calciomercatotv.it

Al primo turno dei play-off il Deportivo La Coruña ha sfidato il Castellon, club posizionatosi al terzo posto della Primera Division RFEF gruppo 2. La gara di andata, giocata lo scorso 4 giugno, ha visto trionfare il club di Rubén de la Barrera per 1-0 con il gol decisivo di Max Svensson al minuto 59.

Nel match di ritorno, però, il Castellon riesce a rimontare, segnando subito due gol nel primo tempo, per poi farsi raggiungere dal Deportivo grazie ai gol di Peke e Perez. Il Castellon al 90’ trova il gol del 3-2 e rischia di chiudere i giochi al minuto 94 quando viene assegnato un calcio di rigore per i padroni di casa che poi verrà fallito da Pablo Hernandez. Ai supplementari il Deportivo La Coruña sigla il gol del 3-3 dopo soli 8 minuti con la rete di Zalazar ma nella seconda frazione di gioco dei tempi supplementari, il Castellon, con il gol di Cubillas, trova il gol del 4-3 mettendo fine al sogno promozione per il club di La Coruña.

A causa della forte delusione e non solo, nei giorni scorsi il Deportivo La Coruña, tramite comunicato ufficiale ha annunciato la dimissione del presidente e di tutti i membri del Consiglio di Amministrazione per favorire la ristrutturazione del club guidata da David Villasuso Castaño, come delegato generale. Il comunicato viene concluso ringraziando anche l’allenatore Rubén de la Barrera che non allenerà più il club spagnolo nella prossima stagione.

Impostazioni privacy