San Siro, non solo Inter e Milan: quanto guadagna la Scala del Calcio

Ottimo momento per San Siro, non solo grazie ad Inter e Milan, andiamo infatti a vedere quanto guadagna la Scala del Calcio per altri motivi…

Un impianto storico dove da ormai diversi lustri vengono ospitati eventi sportivi di grande attrazione e non solo, divenendo uno degli edifici maggiormente iconici della città meneghina.

San Siro, quanto guadagna
San Siro, non solo Inter e Milan (Ansa) – calciomercatotv.it

Il periodo della Pandemia ha comportato però grandi restrizioni e molti settori hanno attraversato una crisi profonda, essendo il Meazza un luogo di ritrovo con molta gente, potendo ospitare fino a quasi 80 mila spettatori, per un paio di anni la situazione è diventata complessa anche per il celebre stadio.

Gli incassi sono stati quasi azzerati, da periodi a porte chiuse ad altri con capienza ridotta,  provocando nell’insieme un momento difficile anche per le ricche società calcistiche, non potendo attingere da una delle fonti maggiormente redditizie come sono di consueto gli incassi per seguire gli incontri calcistici, ma una volta aperti gli impianti, le casse di Inter e Milan hanno potuto respirare da quel punto di vista.

San Siro protagonista: Scala del calcio Regina dei grandi eventi

In particolare l’ultima stagione ha fornito un numero di partite superiore alla media, entrambe le squadre milanesi sono infatti approdate in semifinale di Champions, sfidandosi nel doppio scontro diretto, nel quale l’Inter ha poi avuto la meglio per approdare alla finale di Istanbul.

Oltre alle partite di calcio, in un periodo transitorio come quello attuale, dove le squadre di calcio preparano la stagione successiva, uno stadio come San Siro diventa attrazione per i grandi concerti.

San Siro, Ligabue
Ligabue a San Siro: quanto guadagna la Scala del calcio (Ansa) – calciomercatotv.it

Da ricordare come il Giuseppe Meazza venga gestito dalla società M-I Stadio a metà tra i due club. Lo scorso anno, nelle casse di nerazzurri e rossoneri sono entrati 867 mila euro, in diminuzione rispetto all’ultimo dato prima del Covid, da valutare quali saranno gli incassi in questa estate, ma in molte serate si sono verificati numerosi sold-out per gli eventi musicali molto attesi.

Sul palco del glorioso impianto si sono alternati gruppi internazionali come i Coldplay ed i Depeche Mode, a quelli italiani come i Pinguini Tattici Nucleari ed il ritorno de i Pooh, senza dimenticare Ligabue. Nei prossimi giorni toccherà ad altri artisti come Blanco, i Muse ed i Maneskin avere l’onore di cantare e suonare al Meazza, stadio nel quale in questi mesi sono fioccati per diversi motivi incassi da record, in attesa di vedere dal prossimo mese i nuovi incontri della prossima stagione calcistica.