LeBron James, dopo dieci anni l’ha fatto di nuovo

LeBron James sempre sulle prime pagine dei giornali: l’ultima indiscrezione sul “Re” avrebbe dell’incredibile

Voci insistenti dagli Stati Uniti parlano di un clamoroso ritorno di fiamma per LeBron James: un indizio social sembra mettere tutti d’accordo su quella che potrebbe essere la “Last dance” per il nativo di Akron. Con la disfatta del Team USA ai recenti mondiali di pallacanestro, con il quarto posizionamento e l’obiettivo medaglia mancato clamorosamente nella finale terzo quarto posto contro il Canada, gli Stati Uniti hanno bisogno di una scossa per le prossime olimpiadi di Parigi.

Clamoroso ritorno per James
LeBron is back: 10 anni dopo la storia si ripete? – ANSA – calciomercatotv.it

Il nome che fa sognare tutti gli americani è senza dubbio quello di LeBron, ma attenzione perché potrebbe non essere l’unica superstar NBA a prendere parte alla prossima spedizione olimpica.

Team USA, “King” James is back?

Dopo l’ultima apparizione con la casacca del Team USA ai giochi olimpici di Londra del 2012, James ha concentrato la sua carriera per i seguenti dieci anni solo fra Miami, Cleveland e Los Angeles. Un suo ritorno in nazionale darebbe la scossa necessaria a riabilitare un movimento pieno di stelle indiscusse a livello mondiale, ma che nelle ultime due partecipazioni ai mondiali ha peccato di superficialità e poca umiltà.

Stati Uniti pronti al ritorno di fiamma
Team USA: vietato sbagliare a Parigi, ecco l’unica soluzione – ANSA – calciomercatotv.it

Con l’inserimento in rosa di quello che da molti viene considerato il “GOAT”, la nazionale statunitense omaggerebbe per l’ultima volta uno dei più grandi del gioco e punterebbe dritta alla medaglia d’oro ai giochi di Parigi del prossimo anno. L’indizio social che ha destato particolari attenzioni riguarda un commento del “Re” con l’emoji di due occhi sotto un post dove si ipotizza un Team USA con stelle del calibro di Curry, Lillard e Davis, come a significare che possa essere una possibilità non così remota. La spedizione di Parigi potrebbe seguire la falsa linea del “Redeem Team” del 2008, in cui stelle del calibro di Howard, Kobe, Wade e lo stesso LeBron, presero parte ai giochi di Pechino vincendo nettamente l’oro dopo due risultati deludenti nelle precedenti edizioni.

Vedere James vestire per l’ultima volta la casacca statunitense sarebbe un’emozione unica per tutto il mondo del basket e ad oggi sembra uno scenario plausibile. Insieme a LeBron potrebbero aggregarsi campioni come Leonard, Curry, Tatum, Butler, Durant, rendendo il Team USA la squadra dei sogni e pressoché imbattibile, ma si sa, se c’è il “Re” tutto è possibile.

Impostazioni privacy