Inter, cessione decisa: via in prestito a gennaio

L’Inter a gennaio venderà un elemento della rosa nerazzurra: Inzaghi ha già dato il proprio via libera, divorzio all’orizzonte

Alla fine, è servita una rete del solito Lautaro Martinez all’Inter per evitare la sconfitta al debutto in Champions League. I nerazzurri, sul campo della Real Sociedad, sono partiti male subendo subito la rete dei padroni di casa firmata da Brais Mendez. Poi, grazie all’ingresso di Marcus Thuram e di altri “titolari” inizialmente tenuti in panchina, hanno progressivamente alzato i giri del proprio motore pareggiando i conti e sfiorando persino la vittoria nei minuti finali.

L'Inter prepara una cessione
Simone Inzaghi ha dato il via libera ad una cessione (LaPresse) – Calciomercatotv.it

La scelta di ricorrere al turn-over in una gara così importante ha fatto storcere più di un sopracciglio tuttavia il tecnico, a fine match, si è difeso spiegando di voler coinvolgere tutti gli elementi a sua disposizione nel corso della stagione. Le partite in programma che attendono la Beneamata tra Serie A, Champions e Coppa Italia sono numerose: da qui la decisione di responsabilizzare l’intero gruppo e schierare, di volta in volta, gli elementi ritenuti più in forma.

Fuori dai piani di Inzaghi c’è soltanto un calciatore, ovvero Simone Sensi. Il centrocampista è rientrato alla base dopo l’ottima stagione vissuta in prestito al Monza, dove ha totalizzato 30 presenze “condite” da 3 gol e 2 assist. Le ottime prestazioni fornite nelle amichevoli vinte ai danni del Paris Saint Germain e del Salisburgo hanno consentito al 28enne di rimanere tuttavia, fin qui, ha recitato il ruolo della comparsa: appena una presenza, contro il Cagliari il 28 agosto, per un totale di 8 minuti trascorsi all’interno del rettangolo di gioco.

Inter, già decisa una cessione per gennaio: Inzaghi ha dato il via libera

Da quel momento l’ex Sassuolo è sparito dai radar, anche per colpa di un nuovo problema fisico che lo ha costretto a rimanere ai box. Gli esami strumentali svolti nelle scorse ore, in particolare, hanno fatto emergere un risentimento muscolare al quadricipite della coscia sinistra. Un infortunio che avrà delle ripercussioni sul futuro dello stesso Sensi.

L'Inter prepara una cessione
Stefano Sensi è fuori dai piani di Inzaghi (LaPresse) – Calciomercatotv.it

L’amministratore delegato Giuseppe Marotta, di concerto con Inzaghi, lo ha infatti reinserito nella lista dei sacrificabili. L’addio, salvo sorprese, andrà quindi in scena a gennaio: ora resta da vedere chi si farà avanti per lui. Magari il Torino, che già in estate si era fatto avanti con l’obiettivo di regalarlo ad Ivan Juric. Occhio inoltre al Betis, che aveva iniziato ad interloquire con i suoi agenti salvo poi spostare altrove il mirino. Il destino di Sensi, legato all’Inter fino al 2024, appare segnato. Inzaghi non ha intenzione di puntare su di lui.