Giocatori rinchiusi nello spogliatoio: polveriera Lazio

Brutto momento in casa Lazio, a Formello è una vera e propria polveriera. Giocatori rinchiusi nello spogliatoio da Sarri!

In casa Lazio è scoppiata la tempesta. L’inizio horror di stagione con 4 punti raccolti in 5 gare e una posizione in classifica appena sopra la zona retrocessione ha fatto scattare l’allarme. Dov’è finita la squadra solida capace l’anno scorso di dominare tutti e arrivare seconda? Momenti durissimi per tifosi e giocatori, dopo il brutto pareggio di sabato scorso contro il Monza all’Olimpico. I brianzoli avrebbero meritato anche qualcosa di più.

Giocatori rinchiusi nello spogliatoio: polveriera Lazio
Brutto momento in casa Lazio, Sarri rinchiude i giocatori nello spogliatoio – (ANSA) – calciomercatotv.it

La Lazio sembra abulica, senza gioco, non reagisce e molti giocatori sono fuori forma, con la testa altrove. I nuovi acquisti sono oggetti misteriosi. Forse anche per questo Sarri aveva fatto delle richieste specifiche sul mercato sia sui nomi che per le tempistiche, disattese dal patron Lotito. La situazione attuale è alquanto preoccupante, e i protagonisti non hanno mancato di far sentire la propria voce.

Giocatori rinchiusi nello spogliatoio, polveriera Lazio

Il tutto è successo tra sabato sera a caldo dopo la partita e soprattutto domenica mattina. Lotito se l’è presa con Sarri per la condizione e il modo di stare in campo dei suoi ragazzi. Ma soprattutto non avrebbe gradito il mancato ingresso di Castellanos. Il presidente continua a sbandierare ai quattro venti il prezzo pagato per l’ex Girona (15 milioni più 4 di bonus) e ad insistere che è forte. Sarri dalla sua ha risposto…rinchiudendo la squadra negli spogliatoi!

Polveriera Lazio, squadra rinchiusa nello spogliatoio!
Momenti difficili in casa Lazio: Sarri rinchiude la squadra negli spogliatoi – (ANSA) – calciomercatotv.it

Il tecnico ha voluto una riunione privata, facendo uscire anche i dirigenti e i membri dello staff per evitare fughe di notizie. L’allenatore biancoceleste ci è andato giù pesante, volendo capire i motivi di queste impalpabili prove. E di conseguenza ha tolto il giorno libero alla squadra, inizialmente accordato per lunedì. I confronti sono iniziati sabato sera e sono proseguiti domenica mattina. Si parla di forti turbolenze interne.

Dopo la sfuriata di Sarri con la squadra c’è stata anche quella di Lotito, intervenuto a sua volta a catechizzare il gruppo negli spogliatoi: “101 milioni”, va dicendo più volte il patron biancoceleste. La cifra sta ad indicare quanto ha speso durante il mercato estivo. Vuole dei risultati e li vuole subito. Anche per questo sono previste conseguenze a breve termine. Il calendario davanti è da brividi (Torino in casa, Milan fuori, Celtic fuori in Champions e Atalanta in casa) ma adesso non saranno più ammessi passi falsi. Sono tutti in discussione dai giocatori allo stesso Sarri.