Juve scatenata: Giuntoli ha il piano per il doppio colpo

Il titolare del mercato bianconero è già all’opera per sistemare la rosa di Massimiliano Allegri: si prospetta un doppio colpo

La Juventus si appresta a vivere la seconda sosta per le Nazionali nel migliore dei modi: al terzo posto e a sole due lunghezze di distanza dall’Inter seconda. Meglio di così la Vecchia Signora non poteva fare considerando i punti persi a inizio stagione.

Giuntoli, doppio colpo a gennaio
Giuntoli prepara il doppio colpo (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Ma in casa bianconera le attenzioni sono ora rivolte maggiormente al caso che ha stravolto l’ultimo periodo, ossia quello relativo al futuro di Paul Pogba. Mettendo da parte l’iter giudiziario, in cui la Juventus sarà parte lesa, la società dovrà capire l’entità della squalifica: se essa dovesse toccare quota due o quattro anni allora si fa sempre più concreta la possibilità di una rescissione consensuale del contratto. In tal modo la Juventus andrebbe a risparmiare come minimo trenta milioni di euro da destinare alle prossime mosse di calciomercato.

Due in particolare sarebbero i calciatori in procinto di arrivare a Torino durante il prossimo mercato di gennaio che si prospetta essere pieno di iniziative da parte di Cristiano Giuntoli e Giovanni Manna.

Juventus, doppio colpo a gennaio

Se durante il mercato estivo la società bianconera ha fatto di tutto pur di risparmiare, oggi con la nuova iniezione di liquidità approvata dal Consiglio di amministrazione tutto cambia: il prossimo mercato potrebbe quindi puntellare ancora di più la rosa di Massimiliano Allegri, in due reparti fondamentali come attacco e centrocampo.

Giuntoli punta Berardi
Juve, Berardi e Hojbjerg sono le priorità (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Il nome di cui si sta parlando di più è senza alcun dubbio quello di Domenica Berardi, il cui futuro al Sassuolo appare segnato. Sarà lui il primo acquisto da ultimare il prossimo mercato che sarà facilitato dalle grosse disponibilità finanziare dei bianconeri che potrebbero convincere così l’ostico amministratore delegato neroverde Carnevali. Per strappare l’ala calabrese la Juventus dovrà sborsare minimo trenta milioni di euro.

Il secondo profilo che piace molto alla guida tecnica è invece quello di Pierre-Emile Hojbjerg, in forza agli inglesi del Tottenham ma che nell’ultimo periodo è stato messo ai margini dal nuovo tecnico Ange Postecoglou. Il centrocampista danese ha ancora tanto da dimostrare nonostante l’età non sia proprio giovanissima (ha infatti 28 anni). Hojbjerg sarebbe perfetto nei piani di Allegri e andrebbe a formare con Rabiot e uno tra Locatelli e Fagioli un centrocampo fisico ma anche molto tecnico.