Insigne torna in Serie A, cambia l’attacco di una Big

Lorenzo Insigne ha lasciato la Serie A e il Napoli nell’estate del 2022: si è trasferito a Toronto, in MLS, ma ha già voglia di tornare e si sarebbe proposto a una “big”

Ha scelto di lasciare il Napoli e la Serie A lo scorso anno: nell’estate del 2022 Lorenzo Insigne ha portato a termine il suo contratto con la squadra azzurra, e a parametro zero si è trasferito in MLS, per giocare col Toronto, squadra canadese. Un addio milionario, visto che l’attaccante guadagna oltre 10 milioni a stagione.

insigne serie a
Lorenzo Insigne con la maglia del Toronto (calciomercatotv.it – LaPresse)

Non c’era ancora il mercato arabo, e all’epoca quella era una cifra impressionante. Del resto Insigne non ha esitato a lasciare l’Italia e la sua squadra del cuore (in cui militava da 10 anni e di cui era capitano) per questa nuova avventura. Però, dopo più di un anno l’entusiasmo sembra già finito. A quanto pare Insigne è già stufo della nuova esperienza e vorrebbe andare via. Gli manca la Serie A, anche perché le cose col suo Toronto non stanno andando per niente bene. La squadra naviga nei bassifondi della classifica del campionato di MLS, con un rendimento a dir poco deludente. Questo nonostante il suo apporto (tra alti e bassi) e dell’altro italiano in squadra, Federico Bernardeschi. A cominciare l’esperienza col Toronto fu anche Mimmo Criscito, che intanto si è ritirato. Insigne, a quanto pare, ne ha abbastanza: il suo carattere difficile è emerso anche oltre Oceano.

Insigne vuole tornare da Sarri: la Serie A gli manca

Diverse incomprensioni con gli allenatori che si sono alternati in panchina, e soprattutto un litigio plateale con un tifoso mentre l’attaccante era in tribuna. Lorenzo è stato fermato a fatica dalla moglie. A questo punto sembra ormai evidente che la volontà dell’attaccante è di tornare in Italia. Il problema è ovviamente il suo altissimo ingaggio, ma a Napoli Insigne guadagnava circa 4 milioni, e sicuramente diventerebbe questo il nuovo parametro. Impossibile ipotizzare un ritorno in azzurro, più probabile che Insigne possa avvicinarsi a un allenatore a lui caro: Maurizio Sarri lo ha allenato a Napoli con ottimi risultati.

sarri insigne
Maurizio Sarri (calciomercatotv – LaPresse)

E il napoletano si sarebbe proprio proposto alla Lazio, con l’intenzione di firmare già a partire da gennaio. Situazione difficile, con una prospettiva che forse diventerebbe più concreta in vista della prossima estate. Da capire che tipo di sforzo vorrebbe fare Lotito: di certo Sarri apprezza il suo ex giocatore, e molto dipenderà dal futuro di Pedro. Se l’attaccante spagnolo dovesse lasciare a parametro zero, non si può escludere che Insigne possa essere l’uomo giusto per prenderne il posto nel tridente d’attacco.