Uefa, maxi sanzione ai top club: svelate le squadre italiane coinvolte

L’Uefa è intervenuta a gamba tesa sui club italiani, con sanzioni praticamente a pioggia. Un duro colpo quello inflitto dagli organi europei alle squadre nostrane, che dimostra come sia finito praticamente il tempo della tolleranza ad oltranza.

Ceferin foto LaPresse
L’Uefa del presidente Ceferin sanziona anche i club italiani – calciomercatotv.it – foto LaPresse

L’Uefa dura con i club

Una sorta di mazzata che apre notevoli polemiche. L’Uefa non è stata tenere con i club, le sanzioni sono arrivate anche alle squadre del nostro campionato. Una sorta di doccia gelata, la nuova missione degli organi del calcio è di far rispettare le regole senza guardare in faccia a nessuno.

Proprio per questo, è arrivata così l’ufficialità delle cifre che dovranno pagare le squadre della nostra Serie A. Non certo felici per questa decisione, che dovranno così accettare a malincuore… mettendo mano al portafogli.

Ecco la sanzione per i team italiani

Come riporta il CorSera, l’Uefa sanziona i club italiani: cinque milioni di multa per la Roma, quattro per l’Inter, tre e mezzo per la Juve, due per il Milan. Cifre assolutamente alla portata delle squadre italiane, ma sono sanzioni che hanno un valore dimostrativo soprattutto, non si scherza più con i vertici del calcio europeo.

Sono cifre per altro in accordo con l’Uefa per la violazione delle regole del fair play finanziario, la Roma e l’Inter hanno ulteriori restrizioni: possono iscrivere 23 giocatori in rosa e non 25.

Fair play finanziario, aumentano i controlli

Gli altri club, italiani ed esteri, sanzionati dall’Uefa devono mantenersi sulla retta via. Alcuni club di Serie A e altri dei maggiori campionati hanno convenuto sul rispetto delle regole finanziarie entro tre anni, non subendo restrizioni delle rose.

C’è un però: in caso di ulteriori gap, le multe saranno molto più salate rispetto alle attuali. Se i club non dovessero rimettere a posto i conti, ci sarebbero davvero delle stangate memorabili: 15 milioni per il Milan, 23 per la Juve, 26 per l’Inter e per 35 per la Roma. Non resta, quindi, che rimettersi a marciare con bilanci sostenibili, senza formule creative o altro ancora: l’Uefa non è più tenera, non salverà più nessuno.

Juve-Villarreal foto LaPresse
La Juve e le altre squadre italiane richiamate dall’Uefa – calciomercatotv.it – foto laPresse