“Voglio andare alla Juve”: ha già avvisato il suo club

Voglio andare alla Juve, musica per le orecchie dei dirigenti bianconeri. Ma chi è colui che ha espresso un simile desiderio e, soprattutto, quanto questo è davvero realizzabile?

Sta per partire ufficialmente la Fiera dei Sogni. Con l’estate e le ferie arriva puntuale il calciomercato con le sue trame, con i suoi annunci e con le sue immancabili smentite. Tutti sognano, dai tifosi ai dirigenti, anche perché i sogni sono l’unica cosa che non hanno prezzo nel calciomercato.

Massimiliano Allegri vuole Pau Torres e lui vuole la Juve
Massimiliano Allegri e il sogno spagnolo (Foto ANSA – calciomercatotv.it)

Prezzi, costi, numeri che si aggiungono e poi si sottraggono, per un totale che deve, o dovrebbe, presentare sempre un saldo attivo. Conti, che invece, quasi sempre non tornano mai. Negli ultimi anni non sono decisamente tornati in casa Juventus che, adesso, si vede costretta a “pagare” dazio. La prossima stagione vedrà, probabilmente, una Juventus, ai nastri di partenza, con numerosi volti nuovi, sicuramente più giovani.

Un mercato in entrata che passerà, forzatamente, attraverso quello in uscita. Saranno le cessioni, infatti, a finanziare gli acquisti. L’annunciato prossimo arrivo del nuovo responsabile dell’area tecnica della Juventus, Cristiano Giuntoli, sarà determinante per comprendere la strategia che il club bianconero intende seguire in questa sessione di mercato. Va bene cedere, ma cedere chi e per poi acquistare chi?

Voglio andare alla Juve: il big ha le idee chiare

Quando si apre il mercato un po’ tutti inseguono i loro sogni. Spesso irrealizzabili. Anche i dirigenti della Juventus, anche in una sessione di mercato che presenta oggettive difficoltà, non si sottraggono ad inseguire chimere.

Pau Torres, voglio andare alla Juve
Pau Torre e la voglia di Juve (Foto ANSA – calciomercatotv.it)

Pertanto non soltanto la lista delle uscite, ma anche quella delle possibili, o quasi impossibili, entrate ha il suo peso e importanza. Diversi sono i profili che attraggono la dirigenza bianconera, equamente divisi tra difesa, centrocampo ed attacco. Per il reparto difensivo il sogno è uno soltanto. Per un reparto difensivo davvero da sogno: Danilo, Bremer e… Pau Torres.

Il centrale difensivo del Villarreal e della nazionale spagnola è reduce da una splendida stagione che ha fatto sì che su di lui si accentrassero le attenzioni di numerosi club europei. Il 26enne centrale spagnolo sarebbe perfetto nella difesa a tre di Massimiliano Allegri. Il centrale mancino che la Juventus non ha più avuto dopo l’addio di Giorgione Chiellini.

Per Pau Torres è arrivato il momento del grande salto. Vuole un club decisamente più prestigioso del Villarreal e l’ipotesi Juventus l’attizza non poco. Poi però ritornano in mente i conti che devono, necessariamente, tornare. E allora il sogno si sgonfia. Il club spagnolo per la sua stella chiede non meno di 50 milioni di euro, una cifra impensabile per la Juventus di oggi, a meno che non venga sacrificato Bremer e allora…

La Premier League, con l’Aston Villa in prima fila, rappresentano pertanto la soluzione più probabile per il centrale spagnolo. Non c’è più niente da fare, ma è stato bello sognare, cantava Bobby Solo.