La Juve non accontenta Allegri per il centrocampo

Il tecnico bianconero incassa due notizie di segno opposto per il centrocampo della prossima stagione: prima bisogna vendere

Vorrei, ma non posso‘. ‘Dovrei, ma non me lo permettono‘. Queste potrebbero essere due massime che ben descrivono lo stato d’animo di Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus che nella sessione estiva di scambi che ha aperto ufficialmente i battenti il 1 luglio, dovrà necessariamente ingoiare diversi bocconi amari. Già perché la situazione finanziaria della Juve è quella che conoscono tutti, e a breve si aggiungerà una prima conseguenza della disastrosa stagione appena trascorsa: la mancata partecipazione alla prossima Champions League, coi relativi introiti derivanti dal non giocarla che si materializzeranno in una limitata libertà di manovra sul mercato.

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus
Massimiliano Allegri contrariato per le scelte di mercato (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Ormai da tempo si parla di qualche cessione eccellente che i bianconeri dovranno effettuare se vogliono almeno provare a ‘rinfrescare’ la rosa con qualche colpo. Possibilmente giovane, Preferibilmente italiano. A tutto ciò fino a pochi giorni fa avremmo anche aggiunto la spinosa questione Rabiot. Forse il miglior calciatore per rendimento nella tormentata stagione appena conclusa. L’ex PSG aveva il contratto in scadenza il 30 giugno scorso, e le voci su un possibile assalto di qualche club inglese al centrocampista francese avevano pesantemente preso piede. Del resto, le condizioni economiche per il rinnovo, portate avanti dalla mamma-agente Veronique, avevano reso quasi impossibile la trattativa.

Pochi giorni prima della fatidica deadline di fine giugno però, ecco spuntare la novità: Rabiot ha rinnovato fino al 2024. Una mossa che sembra però solamente servire, al club, per tentare di incassar qualcosa dalla partenza del Duca.

Rabiot sì, Nandez no: Allegri insoddisfatto

Pensandoci bene, la permanenza – fino a prova contraria – del francese per un’altra stagione è indubbiamente stata una vittoria di Allegri, che aveva chiesto a gran voce che il suo protetto potesse ancora far parte del suo progetto. Nessuno ha però messo in conto che le sorprese di mercato sono dietro l’angolo. Ed ecco che allora le indiscrezioni di Radio Mercato riferiscono di una volontà dell’allenatore toscano di ingaggiare Nahitan Nandez, il centrocampista uruguaiano già seguito con insistenza dall’Inter, nonché dalla Juve, negli ultimi anni.

Adrien Rabiot, centrocampista della Juve
Non basta la permanenza di Adrien Rabiot per rendere felice Allegri (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Il possibile affare si muove però sulla sottile linea del patatrac. Da una parte c’è il contratto in scadenza nel 2024 e un valore di mercato che non supera i 5 milioni. Dall’altra c’è il pressing forsennato della Lazio, fattosi sempre più insistente nelle scorse settimane. E poi, dulcis in fundo, ci sono delle cessioni da mettere a segno.

Alcuni profili che hanno finito la stagione alla Continassa dovranno essere necessariamente fatti partire prima di imbarcarsi in qualsivoglia operazione in entrata. Nandez dunque può attendere. Con grande e stizzito rammarico dell’allenatore bianconero.