Inter e Milan, UEFA non perdona: la sentenza cambia tutto

La UEFA non perdona Milan ed Inter, in arrivo una sentenza che colpisce le due squadre milanesi protagoniste in Champions League

Non arrivano buone notizie per Milan ed Inter dalla UEFA a poche settimane dall’inizio della nuova stagione.

UEFA, sanzioni per Milan ed Inter
Sanzioni per Milan ed Inter (LaPresse) – calciomercatotv.it

L’annata calcistica appena conclusa ha visto Milan ed Inter soccombere nel campionato di Serie A al Napoli che ha dominato il campionato ma le milanesi hanno fatto molto bene in Europa. Gli uomini di Pioli sono arrivati fino alla semifinale venendo eliminati dai cugini nerazzurri che hanno avuto poi la peggio nella finale contro il Manchester City dello scorso 10 giugno. Risultati ottimi per entrambe le squadre che sono tornate nell’élite del calcio europeo anche se ora non giungono buone notizie dalla UEFA.

UEFA, arrivano delle sanzioni nei confronti di Milan ed Inter

Milan ed Inter sono state multate per il comportamento dei tifosi in occasione dei due derby di Champions League che hanno visto conquistare la finale gli uomini di Simone Inzaghi.

I rossoneri hanno ricevuto una multa da circa 28 mila euro mentre i nerazzurri da 41 mila euro. Il comportamento dei tifosi in occasione del doppio ‘euroderby’ è stato così punito dall’organo disciplinare della UEFA che ha deciso di punire quanto accaduto durante le sfide. Stando a quanto affermato da calcioefinanza.it il Milan sarebbe stato punito per il fatto che i tifosi, in occasione della partita d’andata, avrebbero bloccato le vie di passaggio ed acceso dei fuochi d’artificio.

UEFA, sanzioni a Milan e Inter
Sanzioni per Milan ed Inter (LaPresse) – calciomercatotv.it

Più alta l’ammenda per l’Inter con i tifosi che, in occasione della sfida di ritorno, avrebbero commesso diverse infrazioni. Dal blocco delle vie di passaggio, passando per l’accensione di fuochi d’artificio, fino all’invasione di campo. Sanzioni che le due squadre di Milano dovranno riconoscere alla UEFA e che incideranno sul bilancio dei club. Somme che nel mondo del calcio non fanno di certo la differenza se si considera che solo di botteghino i due club hanno incassato più di 10 milioni di euro per le partite di Champions League.

Nel frattempo le due squadre sono al lavoro in sede di calciomercato con i rossoneri che in queste ultime ore sono molto attivi andando a chiudere per Loftus-Cheek, Romero, Sportiello e con Kamada e Pulisic molto vicini. L’Inter invece ha ufficializzato da poco il nuovo centravanti Thuram e continua a lavorare per provare a confermare Lukaku in attacco per la prossima stagione.