Addio Inter: può firmare subito con il City

Inter ormai rassegnata con il calciatore che ha deciso di misurarsi con il campionato inglese: firma col il Manchester City

Il mercato nerazzurro in queste ore ha accolto quasi a sorpresa Juan Cuadrado, svincolatosi dalla Juventus, mentre sta salutando Andrè Onana che ha già lasciato Appiano Gentile.

Inter, il difensore ha rifiutato i nerazzurri
Inter, il difensore vuole la Premier League e il City (LaPresse) – Calciomercatotv.it

La società è impegnata costantemente a dare a Simone Inzaghi una rosa all’altezza che possa fargli fare quel salto di qualità che l’anno scorso è mancato. È arrivata sì una finale di Champions League, ma per Zhang e il resto della dirigenza conta in misura maggiore il campionato nel quale l’Inter deve recitare una parte importante.

Nel frattempo, sempre sul fronte mercato in entrata, un obiettivo accostato all’Inter settimane sembra sempre più propenso ad accettare l’offerta dei campioni d’Europa del Manchester City.

Pavard sceglie il Manchester City, niente Inter

Il Manchester City sembra aver chiuso un intreccio di mercato intessuto col Bayern Monaco con protagonisti Kyle Walker e Benjamin Pavard. Con il primo in rampa di lancio per approdare al Bayern Monaco e il secondo che invece prenderà il suo posto al Manchester City, come riportato dal Guardian.

Pavard sarebbe il nome ideale per il City per rafforzare ancora di più la propria retroguardia e conferma la politica di Guardiola volta a sostituire subito il partente di turno (Kovacic al posto di Gundogan e, presumibilmente Gvardiol al posto di Laporte). Potrebbe giocare sia come terzino che come difensore centrale, come ha del resto fatto con la maglia dei tedeschi.

Niente Inter per Pavard
Inter, niente Pavardi: contatti sempre più frequenti col City (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Pavard ha un altro anno di contratto con il Bayern, ma la società bavarese non vorrebbe correre il rischio di perderlo a parametro zero fra un anno. Come ha fatto capire il difensore in una intervista a Tèlèfoot, il francese intende continuare a giocare titolare e vincere trofei. E sarebbe disposto a lasciare il Bayern, club che lo accolto nel 2019 e con il quale ha alzato al cielo quattro campionati tedeschi, una coppa di Germania, tre supercoppe di Germania e, soprattutto, una Champions League, un Mondiale per Club e una Supercoppa Uefa.

Dunque, niente Inter e Serie A per il francese che ambisce a misurarsi con la Premier League, dopo aver giocato da protagonista in Bundesliga, soprattutto per convincere il commissario tecnico francese Didier Deschamps a convocarlo per il prossimo Europeo.