Mondiali nuoto: l’Italia detta legge

Ai campionati mondiali di Fukuoka, il nuoto azzurro continua a brillare ed a dettare leggere, altra impresa dell’Italia in terra nipponica…

Il momento positivo dello sport italiano coinvolge molto da vicino gli sport acquatici, come è chiara dimostrazione ai recenti campionati iridati in Giappone, dove gli azzurri continuano ad essere protagonisti.

Mondiali nuoto, Italia
Mondiali Nuoto, Italia protagonista (Ansa) – calciomercatotv.it

Lo scorso 14 luglio è iniziata la rassegna iridata, a farla da padrone sono stati i cinesi nei tuffi, poi vi sono state le gare in acque libere di fondo ed il nuoto artistico dove sono state assegnate tutte le medaglie.

Per i colori azzurri i podi sono stati innumerevoli nelle varie discipline, con l’oro della staffetta mista ad impreziosire il nostro medagliere. Nell’ultima settimana si stanno svolgendo le gare in vasca, mentre continua il torneo di pallanuoto, entrata nella fase calda nei rispettivi generi.

Ad un passo dalla storia: adesso manca davvero poco

Se al maschile, il Settebello si è dovuta arrendere ai quarti alla Serbia, complici i rigori di fine partita, le colleghe al femminile hanno compiuto un’impresa al limite dell’irreale.

Tale Mondiale per il Setterosa era partito non di certo con i favori del pronostico, ed il ko contro la Grecia nel girone aveva rappresentato per la compagine italiana una zavorra verso il cammino per la fase ad eliminazione diretta, dovendo disputare dapprima il playoff contro la Nuova Zelanda, domata per 14-7, ma in particolar modo ha poi comportato un accoppiamento ai quarti di finale a dir poco complicato.

Mondiali nuoto, impresa Italia
Mondiali nuoto, Italia della pallanuoto femminile (Ansa) – calciomercatotv.it

Sul percorso delle azzurre vi erano infatti gli Stati Uniti, per comprendere il loro livello basti pensare al recente palmares colto dalla Nazionale a stelle e strisce: oro olimpico nelle ultime 3 spedizioni a cinque cerchi e 7 volte campioni del Mondo, di cui 4 di fila nelle più recenti edizioni.

Una sorta di dream team costruito negli anni, tanto da rimanere dal 2015 imbattuto nei grandi eventi, proprio l’Italia fu l’ultima a spuntarla sugli Stati Uniti ai Mondiali di Pallanuoto nel 2015, di certo un’impresa tra le migliori nella storia delle nazionali azzurre a squadre, arrivate dunque tra le prime 4 del torneo ed ad un passo dalla medaglia tanto insperata. In attesa di capire come si andrà a concludere il loro cammino e cosa accadrà in vasca, dove Thomas Ceccon si è già reso protagonista con un oro ed un argento conquistato, la spedizione tricolore vuol far sognare fino a domenica 30 luglio, quando i campionati del Mondo degli sport acquatici a Fukuoka avrà termine.