Momenti di paura per un’icona di Formula 1, è un vero dramma

L’icona della Formula 1 ha vissuto un momento di grande spavento: è accaduto in Italia, mentre non era in casa

Fino a qualche tempo fa, nonostante il trascorrere dello stesso, è stato possibile ammirarlo nuovamente in pista, durante la Gran Prix Masters. Si trattava della categoria riservata ai vecchi campioni di Formula 1, ma per il brasiliano ora è il giusto momento per godersi i successi in serenità con la sua famiglia. Almeno così è stato fino a qualche giorno fa.

Furto in casa di Fittipaldi
Paura per l’ex pilota di Formula 1: cos’è accaduto (ANSA) – calciomercatotv.it

Brutta è infatti la disavventura capitata a Emerson Fittipaldi, brasiliano campione del mondo nel 1972 con la Lotus e nel 1974 con la McLaren. Una vera e propria leggenda vivente delle quattro ruote, il quale ha scelto ormai da tempo di vivere nel bresciano come René Arnoux, che ha optato per Desenzano.

Il legame del sudamericano con l’Italia è sempre stato particolarmente forte. Fin dai primi approcci con il Belpaese, ha sentito un richiamo speciale, che l’ha poi portato a scegliere di mettere radici proprio al Nord. In occasione delle ultime elezioni politiche per il Senato, l’oggi 76enne aveva anche scelto di candidarsi con Fratelli d’Italia per la circoscrizione sudamericana. Un impegno che avrebbe voluto prendersi per il paese che l’ha adottato, mentre in famiglia cercano di ripercorrere le sue orme.

Paura e spavento per l’ex campione di Formula 1: è successo giorni fa

Il nipote di Emerson Fittipaldi, Pietro, è il terzo pilota della Haas, la stessa casa automobilistica con la quale ha esordito nel 2020 in Formula 1. L’altro nipote Enzo, invece, è fra i piloti dell’Academy Red Bull. Una famiglia di sportivi e appassionati, la cui quiete è stata minata lo scorso 13 luglio. Emerson Fittipaldi, infatti, è stato vittima di un maxi furto all’interno della villa di Soiano, nei pressi del Lago di Garda, dove vive insieme ai suoi cari.

Furto in casa di Fittipaldi
Emerson Fittipaldi, che spavento! (ANSA) – calciomercatotv.it

Quando il furto è accaduto, l’ex pilota non era in casa e soltanto alla sera, quando rientrato con la famiglia, si è reso conto dell’accaduto. Sono stati rubati gioielli d’oro, orologi di lusso e diversi capi di abbigliamento. Il valore totale di quanto sottratto è ancora in stima, ma da una prima valutazione si parla di 250mila euro di danni, secondo quanto riferisce il ‘Corriere della Sera’. Le immagini delle telecamere sono state consegnate ai Carabinieri della Compagnia di Salò, i quali stanno provvedendo ad approfondire le indagini. Si attendono aggiornamenti al più presto.