Lazio, bagarre Sarri-Lotito: la situazione

Animi tesi tra Maurizio Sarri e Claudio Lotito sulla gestione del calciomercato della Lazio, che stenta a decollare

La Lazio si è qualificata per la prossima Champions League e per la Final Four di Supercoppa italiana. Un ottimo campionato, quello dei biancocelesti, che hanno anche ‘sacrificato’ il percorso nelle coppe europee vista la rosa corta a disposizione di Maurizio Sarri.

Sarri Lotito lite
Lotito litiga con Sarri (ANSA) Calciomercatotv.it

Quel che è certo, è che andrà alzata la qualità della rosa, soprattutto dopo l’addio di Sergej Milinkovic-Savic e i 40 milioni arrivati dall’Arabia Saudita. Tuttavia, non è semplice trattare con Lotito e infatti i principali obiettivi stanno fallendo.

Alla Lazio servono assolutamente un paio di centrocampisti, di cui uno molto forte per sostituire Milinkovic. Il prescelto di Sarri era Piotr Zielinski, che ha scelto di rinnovare a cifre inferiori con il Napoli rispetto al contratto precedente. Un fedelissimo vero e proprio del tecnico biancoceleste, che avrebbe aiutato la squadra a fare un significativo upgrade.

Un altro nel mirino di Sarri è Samuele Ricci, valutato oltre 20 milioni di euro dal Torino. E proprio questi due obiettivi hanno fatto perdere la pazienza a Lotito, che durante un’intervista ha attaccato il suo allenatore sul modo di pensare sul mercato.

Lazio, lite tra Lotito e Sarri sugli obiettivi

Il quotidiano ‘Il Messaggero’ ripercorre la lite che Lotito e Sarri hanno avuto sul mercato. “Si è fissato“, è questa l’espressione che ha utilizzato per definire il suo pensiero nei confronti di Ricci e Zielinski. Questa ‘fissazione’ per il centrocampista polacco ha fatto perdere le staffe al presidente, che ha proposto Fred del Manchester United.

Sarri Lotito lite
Lotito litiga con Sarri (ANSA) Calciomercatotv.it

Un profilo nettamente rifiutato da Sarri, che preferisce Sow dell’Eintracht Francoforte. C’è l’accordo totale con il club tedesco, meno con il giocatore che percepisce 2,5 milioni di euro l’anno. Sul centrocampista svizzero c’è forte anche l’interesse del Siviglia.

Il futuro resta un rebus, perché se la situazione continuasse a essere questa, la Lazio avrebbe un grosso problema da risolvere. Gli animi tesi tra Lotito e Sarri sono un grosso punto di domanda sulla gestione del mercato. Il club biancoceleste non vuole sperperare i soldi della Champions League e della vendita di Milinkovic.

Sarri vorrebbe un po’ più di elasticità per i colpi in entrata. Tra le parti servirà un confronto. La stagione inizierà tra circa tre settimane e l’unico acquisto è stato Taty Castellanos dopo il riscatto di Cancellieri. Nella lista della Lazio ci sono anche Pellegrini, Marcos Leonardo e si è parlato anche di Kamada.