Annuncio in diretta: “Adesso il tecnico deve dimettersi!”

Clamoroso il ‘suggerimento’ declamato dall’ex calciatore, che pare avere molto chiari i rapporti di forza tra tecnico e club

Se nella scorsa stagione parecchi degli allenatori a capo dei top club d’Italia si erano presentati ai nastri di partenza in una situazione stabile, senza troppe contestazioni dall’ambiente e con una salda fiducia da parte della società, quest’anno le cose appaiono leggermente diverse.

Sarri e Allegri, tecnici di Lazio e Juve
Sarri e Allegri, per motivi diversi il futuro è un’incognita (LaPresse) – Calciomercatotv.it

A partire da Stefano Pioli, investito sì dal nuovo Ad rossonero Furlani di nuovi poteri – ma anche di grandi responsabilità – dopo la scorsa annata chiusa con zero titoli, passando per Massimiliano Allegri, letteralmente sulla graticola dopo il disastro 2022/23, sono diversi i tecnici che non sono propriamente certi del loro posto. O soddisfatti nell’esercizio delle proprie funzioni (in questo senso leggasi anche la contrarietà dello stesso allenatore juventino per la tournèe americana).

A proposito di quest’ultima categoria, i due tecnici romani ne fanno parte a pieno titolo. José Mourinho si è ‘portato avanti col lavoro’ già sul finale della scorsa stagione, quando ha attaccato la società giallorossa più volte sia per un mercato non soddisfacente sia per, a suo dire, uno scarso appoggio nelle battaglie istituzionali lato arbitrale e non solo. Anche Maurizio Sarri però non scherza. Non serve raccontare come il vulcanico allenatore toscano abbia preso la cessione di Milinkovic-Savic all’Al Hilal.

“Se non viene accontentato dovrebbe dimettersi”: Rambaudi senza peli sulla lingua

Intervenuto a TVPlay, il canale Twitch di Calciomercato.it, l’ex giocatore della Lazio Roberto Rambaudi ha parlato dell’umore dell’ex tecnico di Juve e Chelsea dopo la partenza del fuoriclasse serbo. “Se non prendono quelli che dice lui, ha il potere di andar via“, ha esorditol’ex Foggia. “Se l’allenatore è uno come Sarri, preso con un ingaggio importante, allora deve dimettersi se non viene accontentato. Lui deve avere le idee chiare su chi vuole e non accontentarsi. Se lo fa, sbaglia due volte“, ha concluso.

Maurizio Sarri, tecnico della Lazio
Maurizio Sarri, il tecnico potrebbe prendere una clamorosa decisione (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Il malcontento che più o meno silenziosamente starebbe montando dalle parti di Formello riguarda proprio, ma non solo, la mancata sostituzione del ‘Sergente’ con una pedina il cui valore possa quantomeno avvicinarsi al suo.

Sarri, già protagonista di diverse discussioni col Ds Tare nelle due precedenti sessioni estive di scambi, sarebbe sul punto di esplodere contro la società. Conoscendo il personaggio, non si può escludere alcuno scenario. Ora la palla passa a Lotito, che ha ancora un po’ di margine per soddisfare le richieste del suo esigente tecnico.