Caso Paola Egonu, la Nazionale di pallavolo nel caos. Cosa succede

Scoppia il caso Paola Egonu per l’Italvolley femminile. La campionessa veneta non sembra più al centro del progetto tecnico azzurro

Il campionato europeo di volley femminile si è concluso male per la Nazionale italiana. Le azzurre dopo un buon cammino iniziale hanno perso malamente la semifinale contro la Turchia per poi crollare nella finalina terzo-quarto posto con le olandesi.

problemi Paola Egonu
Problemi in vista per Paola Egonu (Ansa) – Calciomercatotv.it

Il quarto posto finale porta con sé alcune situazioni scomode. Una su tutte la gestione di Paola Egonu in campo, la fuoriclasse veneta che a sorpresa è stata spesso lasciata in panchina del coach Davide Mazzanti. Una scelta che non tutti i tifosi ed appassionati hanno condiviso ed accettato in maniera serena.

L’idea di Mazzanti è stata quella di tenere la Egonu come arma di scorta nel ruolo di opposta, dando invece spazio alla russa naturalizzata italiana Ekaterina Antropova. La 20enne in forza alla Savino però non è sembrata già all’altezza di prendere il posto della campionessa italo-nigeriana.

Confronto Egonu-Mazzanti: l’opposta non parteciperà al torneo preolimpico

La situazione tra la Egonu ed il C.T. della nazionale femminile però non è affatto idilliaca. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport il tecnico azzurro avrebbe avuto un confronto acceso con la sua giocatrice già prima della finalina tra Italia e Olanda di domenica scorsa.

mazzanti contro egonu
Davide Mazzanti e la discussione con Paola Egonu (Ansa) – Calciomercatotv.it

Rapporto ai minimi termini tra i due, con Paola che avrebbe confessato tutto il suo malcontento a Mazzanti ed al suo staff, soprattutto per essere stata considerata solo una riserva anche nei momenti di difficoltà dell’Italdonne. Per questo motivo la giocatrice ha deciso di tirarsi fuori per il torneo preolimpico che scatterà tra due settimane.

Una scelta netta e di protesta che, la Federvolley ha spiegato come “un periodo di riposo concordato per Paola Egonu”. In realtà la situazione è molto più infuocata di come la si spieghi. Mazzanti vuole nuove soluzioni per la sua nazionale, al di là delle capacità della Egonu, mentre l’opposta veneta pretende spazio e fiducia come in passato.

Una situazione su cui è intervenuto il c.t. campione del mondo Daniele Santarelli, tecnico della Turchia: “Pensare ad un’Italia senza Paola Egonu è follia, so che sta soffrendo molto per questa situazione. Parliamo dell’attaccante più forte al mondo”. Basteranno queste parole per far cambiare idea al collega Mazzanti? Intanto la italo-nigeriana, attualmente in forza al Monza, ha fatto un passo indietro.

Impostazioni privacy