Serie A: condannato un allenatore, cosa è successo

Un allenatore di Serie A in queste ultime ore è stato condannato ad un anno di carcere. Una vera e propria tegola per lui e per il club. Andiamo a vedere tutti i dettagli di questa vicenda e cosa potrebbe cambiare per il diretto interessato dopo questa sentenza arrivata nelle ultime ore.

Serie A allenatore condannato
Un allenatore di Serie A è stato condannato: ecco cosa è successo © Lapresse

Serie A: condannato un allenatore, i dettagli

La notizia è arrivata poco fa e riportata da Il Post: allenatore di Serie A condannato ad un anno di carcere. La sentenza è stata emessa poco tempo fa e potrebbe sicuramente portare diversi problemi al diretto interessato. Al momento non ci sono state particolari reazioni, ma già nella giornata di domani ci aspettiamo comunicazioni da parte del club oppure del tecnico.

Si tratta di una notizia che scuote sicuramente il mondo del calcio italiano e che arriva poche ore dopo il caso Immobile. Vedremo cosa succederà e se eventualmente ci saranno delle dichiarazioni ufficiali.

La condanna è per Mourinho e riguarda una evasione fiscale di 3 milioni di euro quando sedeva sulla panchina del tecnico.

Ultime Mourinho: condanna ad un anno

José Mourinho è stato condannato ad un anno di carcere per evasione fiscale. La vicenda risale al periodo che lo vedeva sulla panchina del Real Madrid e, soprattutto, che poteva davvero farlo finire dietro le sbarre. Infatti, la legge spagnola prevede l’arrivo in cella in caso di una condanna dai due anni in su.

Il tecnico della Roma proprio per evitare problemi ha deciso di patteggiare e, di conseguenza, riceve una condanna di un anno. Per il momento, come detto, non ci sono particolari reazioni.

Mourinho condannato: nessuna reazione del tecnico

Per il momento Mourinho ha preferito non commentare questa condanna. Vedremo se nella giornata di domani, quando è prevista la conferenza stampa di vigilia della sfida di Europa League, ci sarà un passaggio su questa vicenda oppure si continuerà a tenere la linea del silenzio.

Sicuramente è una vicenda molto particolare e destinata, come detto, a far discutere ancora per diverso tempo.

Mourinho
Nessuna dichiarazione da parte di Mourinho © Lapresse