Juve, aumenta l’ansia per Szczesny: si allungano i tempi di recupero

Il recupero di Szczesny non è così scontato per la Juve, che vede allungare i tempi di recupero. Il portiere è ora preso da mille problemi, che complicano così il suo rientro in campo e danno ora un grande dubbio anche a tutto l’ambiente juventino.

szczesny foto LaPresse
Juve e Szczesny, si allunga il tempo di recupero del portiere – calciomercatotv.it – foto LaPresse

Juve, c’è un problema col portiere

Gli infortuni stanno cominciando a mettere in allarme un po’ tutta la Juventus, che rimane sempre la big italiana con più infortunati. Partendo proprio dalla porta, dove si creano quasi tutti i presupposti per una sorta di caso.

Szczesny ancora non è in forma, la Juve attende i tempi del recupero con ansia. I bianconeri vorrebbero rimandare in campo subito il portiere titolare, ma ci sono delle condizioni che non convincono ancora lo staff medico, creando così un grattacapo ad Allegri.

Szczesny ko, il recupero va a rilento

Due infortuni ravvicinati per il polacco non sono stati il massimo, soprattutto ad inizio preparazione e campionato. Qualcosa è cambiato evidentemente anche nel fisico del polacco, che appare quasi “vittima” degli stress delle scorse stagioni.

Secondo Tutto Juve, il recupero di Szczesny si allunga, non sarà in campo per le prossime sfide. Mancherà contro la Salernitana e il Benfica, andando in panchina per fare numero. Una presenza figurativa che lancia ancora di più Mattia Perin, sicuramente in fiducia dopo il rigore parato a Jovic.

Perin in campo, Allegri non ha scelte

Il portiere italiano sta vivendo un buon momento di forma, tanto da ipotizzare come nei bianconeri si possa creare un ballottaggio per la porta. Il polacco potrebbe rientrare addirittura dopo la pausa per le nazionali, Allegri avrà anche dubbi importanti da sciogliere.

Perin o Szczensy per la porta, il recupero del polacco ora è la chiave di svolta per la Juve. Se garantirà dal punto di vista fisico, parte chiaramente in vantaggio ma l’alternarsi degli stop non è una chiave che gioca a suo favore. In tutto ciò, l’ambiente ha apprezzato il lavoro del preparatore Claudio Filippi: degli ultimi sette rigori contro, ben quattro sono stati parati dalla coppia.

portiere polonia - foto LaPresse
Il portiere della nazionale polacca non sta benissimo fisicamente – calciomercatotv.it – foto LaPresse