“Milan, rinnovo complicato: ecco cosa succede” – ESCLUSIVA

Milan: 4 punti nelle prime due di Champions League… in attesa del big match di stasera contro il Napoli, ecco le dichiarazioni del giornalista Carlo Pellegatti, in esclusiva su Calciomercatotv.it. Queste le sue considerazioni anche in chiave rinnovi sulla formazione allenata da Stefano Pioli.

Milan-Napoli, le parole di Pellegatti nell’intervista a CMTV.IT

Favorito per lo Scudetto? Direi che è un po’ prematuro. Certamente è uno dei candidati più autorevoli in questo momento, insieme al Napoli è la squadra che gioca meglio. Si sa lo Scudetto, si decide sempre a febbraio-marzo. Anche se partire bene è sempre un buon punto di partenza, cercando di rimanere in testa fino alla fine della stagione”. 

ASSENZE“Origi e Rebic sono assenze importanti, soprattutto dal momento che manca anche Leao. Rebic è un giocatore importante sia al centro dell’attacco che sulle fasce. Leao è stato sostituito da Saelemaekers, ha le stesse caratteristiche. Giocatore che rientra col piede, rapido: parliamo di un eccellente campione, rispetto ad un fuoriclasse”. 

I rinnovi del Milan argomento chiave dell'Intervista a Pellegatti (LaPresse)
I rinnovi del Milan argomento chiave dell’Intervista a Pellegatti (LaPresse)

Mercato Milan tra futuro attaccante e tre rinnovi delicati

MERCATO MILAN – “Okafor è uno dei nomi che si iniziano a fare: è prematuro, l’abbiamo visto solo una volta e mi sembra un buon giocatore, ma non credo che punti su di lui. Il Milan comprerà un grande centravanti”.

RINNOVI – “Kalulu? Rinnovo non lontano. Bennacer? Abbastanza complicato, perchè vuole più di quanto gli offre il Milan. Mentre per Leao la situazione è intricata: c’è di mezzo il contenzioso con lo Sporting Lisbona. Bisogna capire questo aspetto, il Milan cercherà di rinnovarlo fino al 2025 con la probabilità che l’anno prossimo arrivi una grande offerta”.

Dest, De Ketelaere e soprattutto Pobega

“Dest si è inserito bene, ma non lo conosciamo ancora. De Ketelaere è partito bene, sta ancora studiando e bisogna ancora avere pazienza con lui. Ha fatto intravedere anche in allenamento grandissime qualità. Pobega è un grande valore aggiunto, il Milan cercava un terzo titolare dopo l’uscita di Kessiè, ha trovato l’ex Toro. Meno forte, meno potente, ma con doti di inserimento e di tiro molto interessanti, in più è molto migliorato sul piano tecnico”.

Si ringrazia Carlo Pellegatti per l’intervista e per la cordialità dimostrata ai nostri microfoni.

Leao attaccante Milan foto laPresse
Rafael Leao attaccante del Milan – calciomercatotv.it – foto LaPresse