Serie A: fuorigioco Juventus-Salernitana, Gravina esce allo scoperto

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, durante il suo intervento al Social Football Summit è ritornato sul fuorigioco di Juventus-Salernitana ed ha lanciato un chiaro messaggio a tutti. Parole molto importanti e destinate comunque a creare diverse polemiche in futuro.

Gravina
Gravina è intervenuto sul fuorigioco di Juventus-Salernitana: ecco le sue parole © Lapresse

Serie A: fuorigioco Juventus-Salernitana, il duro attacco di Gravina

A distanza ormai di diverse settimane il fuorigioco in Juventus-Salernitana continua a far discutere e Gravina ha replicato in modo molto duro a chi ha detto che la Serie A è falsata. Si tratta di parole molto dure rivolte nei confronti sia delle squadre che dei tifosi.

L’obiettivo del presidente della FIGC è sempre quello di placare un po’ gli animi e pensare solamente al calcio giocato.

“Abbiamo già visto che la percentuale degli errori si è ridotta drasticamente – ha spiegato Gravina al Social Football Summit – quell’episodio è stato un episodio strumentalizzato che onestamente non meritava tutta questa enfasi. Noi abbiamo avuto a disposizione alcune immagini e quella di Candreva non era presente in queste”.

Gravina: “Ci vuole una riflessione molto più ampia”

Per Gravina l’errore del fuorigioco in Juventus-Salernitanarichiesta una riflessione ed è stata fatta molto ampia. Secondo me si può migliorare, ma non ho la certezza che quella telecamera verrà messa a disposizione. C’è la possibilità di farlo tramite delle scelte politiche della Lega, ma dovranno essere loro a deciderlo“.

Ma l’argomento su qualche stiamo creando aspettative forse esagerate è il fuorigioco automatico – ha aggiunto Gravina – c’è sicuramente molto attesa, ma non risolverà definitivamente il problema. Se vogliamo lanciare gli spot facciamolo, ma le aspettative sono molto alte“.

Ultime fuorigioco automatico, l’annuncio di Gravina

Gravina in questo intervento ha anche confermato che il fuorigioco automatico partirà il prima possibile: “Siamo quasi pronti. Mancano solo le telecamere negli stadi e in queste settimane procederemo con la preparazione degli operatori. Ma dal 4 gennaio saremo pronti per partire”.

Vedremo se in futuro ci saranno polemiche oppure questa novità tecnologica potrebbe mettere definitivamente fine alle polemiche.

Gravina
Il pensiero di Gravina sul fuorigioco automatico in Serie A: le sue parole © Lapresse