Verona, esonero per Cioffi: l’allenatore esce allo scoperto

Il tema del Verona da settimane si incentra sull’esonero di Gabriele Cioffi. Un tecnico che già dal suo arrivo non sembra essere molto amato dalla dirigenza, e sempre sul filo del rasoio. Le parole che arrivano proprio dall’allenatore confermano ora l’agitazione all’interno del gruppo scaligero.

Primo piano Cioffi foto LaPresse
Gabriele Cioffi in bilico sulla panchina dei gialloblu – calciomercatotv.it – foto LaPresse

Verona, Cioffi sulla graticola

Non sono solamente i match ad alta quota che rendono interessante il turno di Serie A. Anche guardando in basso ci sono partite che possono portare divertimento e soprattutto tensione nei protagonisti interessati.

Salernitana-Verona è un crocevia per Nicola ma soprattutto per Cioffi, a forte rischio esonero. Gli scaligeri lunedì hanno perso all’ultimo minuto contro una lanciatissima Udinese, ma la tifoseria ha nel mirino tecnico e società. Al primo gli imputano scelte tattiche cervellotiche, al gruppo di Setti il fatto di aver venduto praticamente mezza squadra.

Esonero per il tecnico, le sue parole

La conferenza del mister gialloblù diventa così il momento quasi della resa dei conti. L’esonero per Cioffi è un’opzione per il Verona, il tecnico ha rifiutato ogni domanda sull’argomento. Come riporta calciomercato.com, il mister ha liquidato la presenza di Paulo Sousa come solo un normale spettatore e amante del calcio.

Vedendo però lo spettacolo visto in campo, non deve essere di certo divertito. Né lui e nemmeno i tifosi di casa che hanno contestato la squadra, incapace di avere una svolta decisiva in campionato.

Cioffi, sarà decisiva Salernitana-Verona

Una gara fondamentale è quella contro la Salernitana. Cioffi si gioca tutto nel match in trasferta, la permanenza o l’esonero con il Verona. Lo farà puntando sulla vecchia guardia con il recupero di Faraoni e con i giovani Piccoli e Cortinovis.

Sarà quindi una sfida fondamentale per la salvezza e per il futuro. L’ombra degli altri allenatori rimane al “Bentegodi”, proprio perché dalla prima sconfitta stagionale, in Coppa Italia contro il Bari, il clima non è mai stato di massima fiducia. Oltre Paulo Sousa, presente lunedì allo stadio, i nomi più caldi sembrano essere quelli di Iachini e Ballardini, gente abituata a subentrare in club che lottano per la salvezza.

Cioffi a Verona foto LaPresse
Gabriele Cioffi, ci sarà l’esonero se il Verona non farà punti – calciomercatotv.it – foto LaPresse
Impostazioni privacy