Milan, furia Pioli dopo il rigore: accusa pesante, sfogo in diretta

Arrivano delle dichiarazioni forte del Milan che vedono Stefano Pioli furioso dopo lo 0-2 della sua squadra contro il Chelsea. Il finale è stato caratterizzato da diversi fischi alla terna arbitrale dopo l’ennesima decisione. Una sconfitta che ha scatenato la rabbia dei tifosi rossoneri…

Milan-Chelsea: caos totale

Il Milan perde ancora in Champions League contro il Chelsea in questa quarta giornata di Champions League. Notizia negativa per i rossoneri che, subiscono un torto arbitrale e complicano i piani di qualificazione agli ottavi.

Nota di merito comunque alla squadra, la quale non ha mollato nonostante abbia giocato in inferiorità numerica per più di 60 minuti: Pioli si è dichiarato comunque soddisfatto della prestazione del Milan.

Come raccontato dallo stesso tecnico nel post partita, Pioli ha spiegato cosa non è andato nella gara contro il Chelsea, a partire dal rigore e dal rosso a Tomori.

Il rigore in Milan-Chelsea fischiato dall'arbitro ha portato alla furia di Pioli (LaPresse)
Il rigore in Milan-Chelsea fischiato dall’arbitro ha portato alla furia di Pioli (LaPresse)

Pioli e il rigore fischiato dall’arbitro: rabbia in diretta

Queste le parole del tecnico rossonero a Infinity+: “La partita è cominciata e avevo la sensazione che potevamo fare una buona partita. Il rigore e l’espulsione hanno cambiato la partita, contro un avversario già forte che non aveva bisogno di rimanere con un uomo in più. Abbiamo avuto occasioni per riaprirla. È un peccato: la sensazione era quella di giocarsela”.

Il rigore concesso ai Blues per un potenziale fallo di Tomori su Mount nel primo tempo ha cambiato gli scenari di una partita comunque ben giocata dai rossoneri, che nonostante l’inferiorità numerica possono uscire a tasta alta da San Siro.

Pioli crede nel passaggio del turno

“Risultato negativo, ma il destino è nelle nostre mani: se vogliamo dimostrare di essere competitivi anche in Europa dobbiamo vincere le prossime due e ne abbiamo le possibilità. Ora ributtiamoci sul campionato, per una partita difficile contro un avversario che cambierà allenatore. Recuperiamo le energie. Passaggio del turno? Ci dobbiamo credere, bisogna andare a Zagabria a giocare il nostro calcio e, se saremo bravi a vincere lì, poi giocheremo qui col Salisburgo”.

Tomori incredulo dopo il rigore fischiato per fallo su Mount (LaPresse)
Tomori incredulo dopo il rigore fischiato per fallo su Mount (LaPresse)