Verona, esonero per Bocchetti: la società esce allo scoperto

Si sta decidendo in casa Verona per l’esonero di Salvatore Bocchetti, il tecnico subentrato a Gabriele Cioffi. Sono momenti decisivi per l’Hellas, che dall’arrivo del giovane mister non ha collezionato nessun punto e si trova sul fondo della classifica.

bocchetti foto LaPresse
Zero punti per Salvatore Bocchetti e Verona ultimo in Serie A – calciomercatotv.it – foto LaPresse

Verona, una scossa per l’ambiente

La delusione della stagione, guardando alla classifica, è la squadra scaligera insieme alla Sampdoria. Mentre per i doriani un’attenuante sono le vicende societarie, nel caso dei gialloblù una matrice può trovarsi nella cessione estiva di mezza squadra.

Chi è rimasto non ha retto il contraccolpo, i cinque punti collezionati sono pochissima roba. Tanto che la soluzione per molti sarebbe l’esonero di Bocchetti al Verona, il giovane tecnico ancora non ha mosso la classifica. La pausa per il mondiale sta portando a novità concrete in casa scaligera.

Esonero Bocchetti, la decisione presa

Ci sono tante questioni da mettere a punto. Intanto, il Verona ha in Sean Sogliano un nuovo direttore sportivo che sta valutando l’intera rosa e anche lo staff tecnico. Proprio per questo, l’esonero di Bocchetti è rimandato per il Verona di qualche giorno o ci sarà un’altra opzione.

Secondo Tmw, ci dovrà essere un confronto tra Sogliano, Bocchetti e il suo staff, almeno per conoscersi. L’occasione potrebbe quindi sfociare in alcune soluzioni, anche considerando come il tecnico campano non abbia il patentino per poter allenare da solo in Serie A, ed ha ottenuto solo una deroga solo scaduta.

Sogliano punta su un direttore tecnico

Una soluzione quasi da anni Ottanta, ma che potrebbe essere l’ideale per tutto l’ambiente. L’esonero di Bocchetti al Verona sarebbe scongiurato, se affiancato a un tecnico più esperto. Infatti, il campano aveva firmato un rinnovo sino al 2027 e non sarà messo completamente alla porta, quanto si avvarrà di un mister più esperto per aiutarlo nel percorso di crescita.

Da capire chi potrà assumere un ruolo particolare, negli anni questa formula in tandem è venuta meno. Le ultime esperienze “miste” in Serie A furono quelle del Livorno con Russo e Ruotolo, nonché dell’Ascoli con Silva e Giampaolo. L’ipotesi di fare un tandem con Bocchetti e magari un allenatore espertissimo come Delneri o Reja potrebbe essere una soluzione ideale.

bocchetti - foto LaPresse
Salvatore Bocchetti, mister del Verona in odor di esonero – calciomercatotv.it – foto LaPresse
Impostazioni privacy