Calcio italiano, arriva la riforma: la conferma del presidente di lega

Il calcio italiano avrà una nuova riforma, con il presidente di lega che sarà il primo sponsor di questa rivoluzione. I tempi dei campionati canonici sembrano essere finiti, un’altra novità andrà a fare discutere sul format dei tornei per riportare gente allo stadio.

pallone da calcio foto LaPresse
Calcio italiano, rivoluzione col format voluto dal presidente di Lega – calciomercatotv.it – foto LaPresse

Rivoluzione calcio, lo vuole il presidente

Nel momento di massima attesa mondiale per la kermesse in Qatar, il movimento italiano rimane a far parlare di sé, cercando una formula giusta per svoltate. Sono state tante le ipotesi al vaglio, dai playoff tipo basket passando per altri sistemi più o meno congegnali all’intero settore.

Il calcio italiano però sta confermando l’andazzo di andare verso una riforma voluta dal presidente di lega. Necessaria per andare avanti, portare pubblico e avvicinare la generazione Z, quella che si sta sempre più allontanando dagli stadi e segue decisamente ben altro nella vita.

La riforma colpisce il campionato italiano

Il problema sarebbe comunque di fondo, le nuove generazioni fin quanto saranno ricettive? Si va su una riforma quasi a scatola chiusa, perché mai in Italia si era pensata questa formula e la conferma del numero uno di lega fa un po’ riflettere, come confermato da quest’ultimo a Tmw.

La Serie C stravolgerà il calcio italiano, il presidente Francesco Ghirelli va deciso sulla rivoluzione proposta. Ovvero, creare un format da sei gironi con dieci squadre ognuna e altri campionati che nascerebbero poi nella seconda fase di stagione.

Serie C, sei gironi per dieci squadre

È un po’ quanto avviene nei settori giovanili, ma chiaramente con minori attenzioni. Quanto sia funzionale questa idea per cambiare l’intero movimento lo dirà solamente il tempo, ma sta di fatto che Ghirelli e tanti club in Serie C sembrano convinti da questo cambio radicale.

Il calcio italiano può ripartire così secondo il presidente di Lega, guardando al lato della spettacolarizzazione a tutti i costi. Ovvero, puntare su un format decisamente diverso per la terza serie, toccando così modalità che abbiamo visto anche in sport diversi come basket e volley. Ma l’Italia sarà davvero in grado di reggere una rivoluzione culturale-sportiva?

avellino-padova foto laPresse
Serie C verso il nuovo format, Ghirelli spinge per ciò – calciomercatotv.it – foto LaPresse
Impostazioni privacy