Terremoto in campionato UFFICIALE: salta la panchina

Anche se la stagione deve ancora iniziare in modo ufficiale, arriva il terremoto in campionato, dove all’improvviso salta la panchina di un club prestigioso

Poco prima di esordire, una squadra europea di livello ha salutato il proprio tecnico, ecco di chi si tratta ed i motivi di questa clamorosa decisione, arrivata in preparazione di una stagione non ancora avviata.

Panchina, terremoto
Salta la panchina, terremoto in campionato (Ansa) – calciomercatotv.it

Il caso è avvenuto al Salisburgo, la società austriaca ha infatti ufficializzato l’esonero di Matthias Jaissle a poche ore dall’esordio stagionale, lasciando di stucco i tifosi biancorossi per la clamorosa situazione venutasi a creare.

Nel fine settimana, i salisburghesi sono stati impegnati nel match valido per la prima giornata del campionato austriaco, dove hanno affrontato la trasferta sul campo dell’Altach, ma lo hanno dovuto fare con un allenatore diverso, senza dimenticare come la scelta sia stata provvisoria, in quanto sono alla ricerca di uno nuovo per i prossimi match.

Terremoto in panchina: ha già lasciato il club

Dal 2012, il Salisburgo domina il torneo nazionale, avendo vinto ben 10 titoli di fila, in un periodo nel quale hanno lanciato diversi giovani interessanti, su tutti Erling Haaland, partecipando ormai in modo ininterrotto alla fase a gironi della Champions e centrando in un’occasione gli ottavi di finale del torneo.

Per quanto concerne Jaissle, ha guidato la squadra della Red Bull nelle ultime due stagioni, vincendo due campionati ed una Coppa d’Austria, arrivando nel 2021, dopo averli allenati nelle giovanili, ma negli ultimi giorni è arrivata per lui la svolta clamorosa.

Matthias Jaissle, panchina
Matthias Jaissle, salta la panchina (Ansa) – calciomercatotv.it

Le motivazioni dell’addio sono arrivate direttamente tramite comunicato ufficiale della stessa società austriaca, ecco le parole utilizzate per spiegare quanto accaduto: “Matthias Jaissle è stato sollevato dall’incarico di allenatore, avendo espresso il desiderio di unirsi all’Al-Alhi appena due giorni prima di iniziare la Bundesliga, proprio per questo motivo non potrà esserci in panchina ed al suo posto siederanno i suoi vice Koch ed Hauser“.

Anche per Jaissle si è presentata dunque la possibilità di andare in Arabia Saudita, occasione presa al volo, spiazzando però il Salisburgo, con il club austriaco costretto a cercare un nuovo allenatore per poter proseguire la stagione. Nella sua nuova panchina, il tecnico tedesco avrà modo di guadagnare cifre importanti ed al tempo stesso guidare campioni affermati come Firmino ed il portiere Mendy, giocatori appena acquistati dall’Al-Alhi rispettivamente da Liverpool e Chelsea in questa pazza estate calcistica.