Tennis, il disastro è completo: ora sono guai seri per il campione

Tennis, un grande campione finisce in guai seri: la situazione era già difficilissima, adesso il disastro è davvero completo

Le speranze dei tifosi sono crollate definitivamente. Il disastro si stava avvicinando minacciosamente, ma fino all’ultimo i supporter di un grande campione hanno sperato che potesse riuscire a evitarlo. Così non è stato, e adesso uno dei migliori giocatori del circuito è finito seriamente nei guai. Una notizia pessima che rende questo 2023 un vero incubo, dal punto di vista sportivo, per un tennista che fino a pochi mesi fa sembrava destinato a diventare il principale rivale di Alcaraz e Djokovic.

Ritiro tennis
Il disastro è completo: altro forfait per il campione (Pixabay) – Calciomercatotv.it

Nel tennis la condizione fisica conta moltissimo. Quella psicofisica, se possibile, anche di più. Quando si affronta un problema di salute, per recuperare serve impegno, costanza, professionalità, una forza di volontà ferrea. Tutte qualità che purtroppo mancano a uno dei giocatori migliori del circuito, adesso definitivamente crollato in un baratro da cui non è possibile vedere la luce.

Il suo infortunio, sicuramente grave, sembrava infatti poter essere superato nel giro di qualche mese, e non a caso a inizio estate il tennista aveva cercato di tornare in campo, con risultati davvero pessimi e una ricaduta inevitabile. Qualcosa nel suo recupero non ha evidentemente funzionato al meglio, e adesso, dopo aver saltato anche Wimbledon, si ritrova a dover dire addio anche al prossimo grande appuntamento stagionale. Un forfait che però stavolta non sarà indolore, e anzi lascerà scorie evidenti per il suo futuro.

Altro forfait per il tennista: il campione finisce in guai seri

Delle condizioni di Nick Kyrgios aveva parlato negli scorsi giorni anche Mark Philippoussis, finalista a Wimbledon nel 2023 e suo connazionale. Il noto tennista australiano si era detto molto allarmato per quanto accaduto al giovane collega, e aveva messo in guardia tutti: senza il giusto impegno per recuperare, la carriera di Kyrgios poteva anche essere a rischio. Parole che erano state sottovalutate dai più, ma che si sono rivelate profetiche. Nick ha provato infatti a rientrare a Stoccarda, fallendo miseramente, e ha quindi rimesso in stand-by la sua carriera, con risultati quasi drammatici.

Kyrgios infortunio
Kyrgios ancora out: l’australiano crolla definitivamente (Ansa) – Calciomercatotv.it

Negli ultimi giorni il finalista di Wimbledon 2022 non solo ha fatto parlare di sé per il mega tatuaggio a tema Pokemon con cui ha rimodellato la sua schiena, ma anche per il forfait all’imminente ATP 500 di Washington, torneo che lo scorso anno aveva vinto superando in finale Nishioka.

Una rinuncia che costerà carissimo al campione australiano. L’attuale numero 35 al mondo perderà infatti ben cinquecento punti, e rischierà seriamente di scendere in classifica di circa sessanta posizioni. Il rischio che possa, nel giro di qualche settimana, uscire dalla top 100 è adesso molto concreto, considerando che nel prossimo mese dovrebbe difendere i quarti di finale raggiunti lo scorso anno sia in Canada che a New York.

Insomma, servirebbe davvero un miracolo per permettere all’ex astro nascente del tennis mondiale di rimettere in carreggiata la sua carriera. Un percorso agonistico che proprio nel momento in cui sembrava pronto per esplodere definitivamente, è imploso su se stesso a causa di qualche problema fisico di troppo ma anche dell’incapacità di Kyrgios di capire cosa vuol fare davvero del suo talento.