“Ha rotto le pa…”: situazione assurda alla Lazio

Non c’è pace a casa dei biancocelesti: rientrate per ora le frizioni tra Sarri e Lotito, ecco spuntare un nuovo problema

Sarebbe dovuta essere un’estate tranquilla, all’insegna del perfezionamento della rosa, come già aveva richiesto il tecnico Sarri. La qualificazione alla Champions League, ottenuta brillantemente dopo l’ottimo campionato scorso, avrebbe dovuto portare, oltre alla legittima soddisfazione, anche un mercato di più ampio respiro, corroborato dagli importanti introiti legati alla partecipazione della stessa competizione.

La chiacchierata e clamorosa cessione di Sergej Milinkovic-Savic all’Al Hilal ha fatto invece saltare il banco della programmazione estiva del club. Oltre che indispettire non poco il vulcanico tecnico dei biancocelesti.

Luis Alberto e Sarri a colloquio in campo
Luis Alberto e Sarri, nervi tesi alla Lazio (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Che poi Sarri l’avrebbe anche già digerita la cessione del suo fuoriclasse. Quello che invece non gli è andato giù è il ritardo nelle mosse della società per mettergli a disposizione un sostituto il cui valore per lo meno si avvicini a quello del serbo. Nulla da fare. Almeno per ora.

Ad ogni modo patron e tecnico si sarebbero già chiariti sulle questioni di mercato, attraverso un summit che ufficialmente avrebbe fatto emergere i comuni intenti e la volontà reciproca di perseguire gli stessi obiettivi. Tutto risolto? Macché. Chiuso un caso, ecco esploderne un altro. Con tanto di abbandono del centro sportivo da parte di uno dei migliori giocatori della rosa, che ha saltato anche la trasferta inglese di Birmingham. Vediamo cosa è accaduto.

Luis Alberto, i ricorrenti mal di pancia estivi

Partiamo da un precedente. Estate 2021, prima stagione di Sarri sulla panchina della Lazio. La squadra va in ritiro ad Auronzo di Cadore, ma Luis Alberto non si presenta né al raduno di Formello né tantomeno raggiunge i compagni direttamente in sede. Vacanze prolungate autonomamente di una settimana, per decisione unilaterale assunta dallo spagnolo. Giocatore e club sembrano vicini alla rottura, poi tutto si ricompone e l’iberico, spesso relegato in panchina da Sarri sull’altare dell’equilibrio tattico, si adatta, emergendo a poco a poco con la sua immensa classe. Oggi, agosto 2023, ecco un altro strappo dell’ex Liverpool.

Luis Alberto, fantasista della Lazio
Luis Alberto, nuva grana in vista per Lotito (LaPresse) – Calciomercatotv.it

Il 1 agosto Luis Alberto ha saltato la doppia seduta di allenamento, lasciando Formello in anticipo. Il fantasista, per bocca del quale ha parlato l’agenzia che cura i suoi interessi, non è partito con la squadra per l’amichevole in terra inglese contro l’Aston Villa.

Alla base della ribellione dello spagnolo ci sarebbe il risentimento per il mancato pagamento di un bonus di 140mila euro che gli avrebbe promesso il presidente Lotito, sebbene questa indiscrezione sarebbe stata smentita, almeno formalmente, dai suoi agenti. Resta il fatto che il gesto dell’iberico ha mandato su tutte le furie il patron della Lazio e non solo. Ilario Di Giovambattista, noto giornalista molto vicino alle vicende biancocelesti, non le ha mandate a dire al calciatore sui social.

Si rompe, le palle. Totalmente fuori luogo, fuori tempo, fuori dalla logica. È come se per un ritardo nel pagamento di un premio non ci si presentasse al lavoro in ufficio. Grande calciatore ma comportamenti molto discutibili“, ha detto il Direttore editoriale di Radio Radio su Twitter.