Roma, salta anche il bomber: il motivo

Mourinho aspetta ancora il sostituto di Abraham e ora inizia a perdere la pazienza. Un altro nome a lungo inseguito sta per sfumare

I giallorossi si sono arenati nella ricerca di un attaccante d’area di rigore. Serve un profilo giovane da affiancare ad un altro più esperto. Dei tanti nomi cercati da Tiago Pinto il preferito sembra essere ormai irraggiungibile.

Mourinho perde la pazienza
Il mercato della Roma non soddisfa Mourinho (CmTv – Ansa)

La Roma si è letteralmente bloccata sul mercato. Dopo aver completato diversi colpi entro l’inizio di luglio, ora le cose procedono a rilento. Tiago Pinto ha regalato a Mourinho all’inizio dell’estate sia Aouar che N’Dicka a parametro zero, più Kristensen e Llorente in prestito dal Leeds. Zero soldi spesi ma 4 rinforzi di cui si sentiva un gran bisogno.

Non va dimenticato che rispetto allo scorso anno c’erano da sostituire Wijnaldum, Camara, Ibanez e Abraham. Proprio il tema attaccante è senza dubbio quello più preoccupante, considerando che dal 4 giugno si conosceva questa necessità. I tentativi di Tiago Pinto per Morata, Scamacca e Beltran sono andati tutti a vuoto. I primi due avevano costi proibitivi, mentre il terzo ha preferito trasferirsi alla Fiorentina.

Il nome più vicino al momento è quello di Duvan Zapata, che dovrebbe arrivare dall’Atalanta in prestito con obbligo di riscatto (operazione da circa 10 milioni di euro complessivi). A lui però andrà abbinato un profilo più giovane.

Roma, Marcos Leonardo sempre più lontano: il Santos ha deciso di non venderlo

Il preferito in casa Roma era ed è Marcos Leonardo. Il vice capo cannoniere dell’ultimo Mondiale Under 20 è il talento più fulgido del Santos. La squadra brasiliana versa in cattive acque in campionato e deve lottare per non retrocedere.

Marcos Leonardo vuole solo la Roma
Il nome preferito dalla Roma per l’attacco è Marcos Leonardo (CMTv – Ansa)

La Roma ha tirato troppo la corda in una trattativa lunga ed estenuante e ora a quanto pare la cessione sembra sfumata. A spiegarne il motivo è stato il neo coordinatore tecnico del Santos, Alexandre Gallo.

“Marcos Leonardo può partire solo a fronte di una super offerta ma il presidente non è soddisfatto con la valutazione fatta”. Poi per tagliare la testa al toro aggiunge: “Il Santos nelle condizioni in cui è non farà questo affare”.

A sentire questo, quindi, le speranze di vedere il classe 2003 nella Capitale calano drasticamente, almeno che la Roma non decida di mettere sul piatto 20 milioni, netti, senza bonus, da versare tutti e subito. Nelle prossime ore può esserci l’ultimo disperato tentativo, anche per accontentare il ragazzo che sta cercando di forzare la mano per trasferirsi in Europa.