Rivoluzione Roma: un ‘predestinato’ al posto di Mourinho

La Roma potrebbe seriamente cambiare pelle nella prossima stagione. Al posto di José Mourinho potrebbe arrivare un tecnico molto diverso

In questi giorni nella capitale si sta discutendo in maniera piuttosto ridondante del futuro di José Mourinho come allenatore della Roma. Secondo l’indiscrezione clamorosa del Corriere dello Sport, il tecnico portoghese avrebbe addirittura ricevuto un ultimatum dalla proprietà statunitense.

Nuovo allenatore roma
José Mourinho può cambiare aria a fine stagione (Ansa) – Calciomercatotv.it

Da Trigoria è stato letteralmente smentito questo possibile retroscena, che vedrebbe Mourinho a rischio esonero da subito, qualora i risultati in campionato non migliorassero sensibilmente.

A prescindere da voci e indiscrezioni, una cosa è certa: il contratto di Mourinho con la Roma scadrà al termine di questa stagione. Il triennio dello Special One nella capitale terminerà il 30 giugno prossimo, e ad oggi non sembrano esserci le condizioni per proseguire assieme, come fatto intendere dallo stesso Mou: “Ho ancora 6 mesi di tempo per vincere un altro trofeo a Roma” – ha detto di recente.

Tiago Pinto, pazza idea per il dopo-Mourinho: l’allenatore sarà giovanissimo

Si comincia dunque a vociferare su chi sarà il sostituto di José Mourinho sulla panchina della Roma. Visto che, come detto, a meno di una proposta last-minute di rinnovo il portoghese lascerà la capitale a fine stagione.

Tiago Pinto, attuale general manager della Roma, al contrario di Mou dovrebbe rinnovare e restare in sella come dirigente operativo dei giallorossi. A quel punto sarà tutta sua la scelta del nuovo tecnico. In tal senso si prospetta un nome sorprendente e molto giovane, che cambierebbe tutte le prospettive romaniste.

farioli per la roma
Francesco Farioli è nel mirino di Tiago Pinto (Ansa) – Calciomercatotv.it

Il profilo che piace a Pinto è quello dell’italiano Francesco Farioli. Considerato un predestinato delle panchine, il classe 1989 si sta ben comportando nelle sue esperienze estere. Farioli nasce come preparatore dei portieri, per poi diventare collaboratore tecnico di Roberto De Zerbi e successivamente vero e proprio primo allenatore.

Dopo le positive esperienze in Turchia tra Fatih Karagumruk e Alanyaspor, Farioli è stato ingaggiato dal Nizza in Francia. La squadra rossonera ad oggi è seconda in Ligue 1, ancora imbattuta e protagonista di due super vittorie in trasferta sui campi di Psg e Monaco.

Per questo motivo Pinto sta seguendo da vicino il lavoro di Farioli, che punta molto sul gioco palla a terra e sulle soluzioni offensive, finora piuttosto vincenti. Potrebbe essere il giovane toscano, ex allievo di De Zerbi, il prossimo nome forte per la panchina della Roma, un profilo da ‘rivoluzione’ rispetto alla gestione Mourinho.

Impostazioni privacy