Il calcio piange la Regina Elisabetta: il cordoglio dello sport

Il calcio e lo sport piangono la scomparsa della Regina Elisabetta. La sovrana più longeva d’Europa saluta il popolo inglese all’età di 96 anni, anche lo sport rende omaggio a una delle figure storiche del Novecento e del Duemila.

Queen Elisabeth - foto LaPresse
Scompare a 96 anni la sovrana più longeva di Inghilterra – calciomercatotv.it – foto LaPresse

Addio Regina, il cordoglio sportivo

Una scomparsa che coinvolge tutto il mondo. La Regina Elisabetta è morta all’età di 96 anni, il Regno Unito ma anche il mondo del calcio sono in lutto. Una figura importante e dominante quella della sovrana, un esempio di longevità del regno e sempre molto apprezzata all’interno della sua Inghilterra.

Anche il mondo dello sport sta rendendo omaggio alla Regina, una figura che ha attraversato varie generazioni ed è stata proprio protagonista all’interno dello sport. Una donna forte e che aveva una passione sportiva abbastanza pronunciata.

Il calcio piange per Elisabetta

Anche i sovrani hanno una squadra del cuore. La Regina Elisabetta era una tifosa di calcio, della Nazionale inglese ma soprattutto del West Ham. Sin dagli anni Sessanta, è stata questa la prima preferenza della sovrana, anche se ha avuto una simpatia poi per l’Arsenal negli anni più recenti.

Come riporta Twm, anche per questo i Gunners hanno osservato un minuto di silenzio nel secondo tempo della loro gara di Europa League. Il tutto sarà allargato anche a tutti i club britannici impegnati oggi tra EL e Conference.

Premier League verso il blocco, l’ipotesi

Tutti i club del massimo campionato inglesi sono già bardati a lutto, ricordando le gesta della Regina. Che premiò la Germania ad Euro ’96 ma soprattutto un’altra immagine la rende vicina agli appassionati di football.

La Regina Elisabetta premiò per i mondiali di calcio del 1966 Bobby Moore, che vinse con l’Inghilterra l’allora Coppa Rimet proprio in casa inglese. Un’icona che ha attraversato il mondo, uno scatto che fu leggenda.

Si attendono ora disposizioni dalla Premier League, un torneo che potrebbe proseguire nonostante i dodici giorni di lutto. A breve sarà presa una decisione, in nome anche dello show che deve continuare e di un calendario che non ammette pause. Il profilo ufficiale del torneo ha già espresso il suo lutto, ma rimane la grande incognita su quando recuperare le gare in questo calendario intasato. Si fa largo comunque una soluzione: rinviare le gare dei prossimi giorni, per spalmarle in seguito da febbraio in poi: una soluzione che accontenterebbe tutti i club.

Regina Elisabetta in tribuna foto LaPresse
Lo sport e il calcio piangono la figura della Regina Elisabetta – calciomercatotv.it – foto LaPresse