Nuovo format per il campionato: svolta in Italia dalla prossima stagione

Un nuovo campionato con una riforma che non mancherà di creare polemiche in Italia. Sembra essere questa l’intenzione di rilancio per quanto riguarda le compagini italiane, che potrebbero ritrovarsi dalla prossima stagione con un format davvero particolare. Dovrà esserci l’ok finale dalla Figc di Gabriele Gravina.

gravina foto LaPresse
Gabriele Gravina riflette sul nuovo campionato in Italia – calciomercatotv.it – foto LaPresse

Il campionato cambia volto

Una sorta di rivoluzione sta prendendo piede con una riforma che sarà davvero al centro dell’attenzione. Il calcio italiano è in crisi, una nuova riforma potrebbe addirittura cambiare il format del campionato. Andrà valutato se in bene o in peggio, di certo questa sarà una manovra quanto meno bizzarra.

Il tema delle riforme diventa centrale in una fase dove le società faticano letteralmente ad arrivare alla fine del mese, con debiti, problemi di varia natura e rincari che potrebbero mettere tutti in ginocchio. La soluzione prospettata è davvero da discutere per bene.

Svolta del torneo in Italia

Come riporta la Gazzetta dello Sport, c’è una sorta di “pazza idea” che sta prendendo piede. Una specie di rivoluzione copernicana per quanti seguono il calcio con dogmi già prestabiliti. Il futuro fa discutere e soprattutto riflettere su come in fondo si stava meglio tanti anni fa.

Un campionato come la Serie C cambierà volto in Italia, un nuovo format è all’orizzonte con sei gironi da dieci squadre. Un’idea che è promossa dal presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, che avrebbe avuto sondaggi favorevoli dalle società.

Serie C in sei gironi, squadre nel caos

Sarebbe un torneo sicuramente anomalo per gli standard italiani, almeno nel mondo del calcio mai si era andati in questa direzione. Una specie di nuovo campionato si affaccia all’orizzonte in Italia, la Serie C va a sperimentarlo.

Sessanta squadre partecipanti (stesso numero di questa stagione) ma suddivise per criteri regionali, con successivi tre gironi da determinare per la fase promozione e la fase retrocessione, in un meccanismo che porterebbe a fasi finali in un caso o nell’altro. Quattro sarebbero le promosse in Serie B, nove le retrocesse in Serie D, per qualcosa che potrebbe cambiare i punti di riferimento in maniera definitiva.

padova-avellino foto LaPresse
Serie C cambia il volto in Italia, il campionato sarà in sei gironi – calciomercatotv.it – foto LaPresse