Berlusconi, Arcore diventa un museo: l’idea spiazza gli affezionati

Cosa ne sarà della villa di Arcore da anni residenza di Silvio Berlusconi? L’idea a cui si sta pensando è davvero inaspettata e ha lasciato tutti di sasso

Associare il nome di Silvio Berlusconi a quello di Arcore, cittadina della Brianza, è più che naturale, visto che è qui che si trova la dimora in cui ha vissuto negli ultimi anni. La celebre Villa San Martino è stata spesso la sede anche di importanti vertici di mercato con Adriano Galliani, ai tempi in cui lui era presidente del Milan, oltre a essere un luogo in cui lui amava ospitare per una cena i nuovi acquisti.

Berlusconi omaggi Arcore
FIGC, proposto un omaggio a Berlusconi (Ansa) -calciomercatotv.it

Ora che però lui non c’è più non può che esserci curiosità di sapere cosa ne sarà di questa location così storica. In un primo momento si era pensato che qui potesse continuare a vivere Marta Fascina, la sua ultima compagna, che è stata sempre al suo fianco anche nel corso del ricovero in ospedale. Forse però il destino potrebbe essere differente.

Cosa ne sarà della Villa di Arcore di Silvio Berlusconi?

Nel corso degli anni ai vari telegiornali, sportivi e non solo, abbiamo assistito migliaia di volte a immagini della Villa di Arcore dove viveva Silvio Berlusconi, comprese quelle che riguardavano alcune stanze, pur non avendo mai potuto accedere all’interno. Almeno per ora, però, in attesa dell’apertura del testamento, non si sa ancora se l’ex patron di Milan e Monza abbia deliberato su come utilizzare la sua dimora.

Pensare che uno dei figli, che vivono da altre parti, possano trasferirsi qui, appare difficile. Nel frattempo, però, i parenti più stretti dell’ex premier starebbero prendendo in considerazione un’ipotesi a cui finora in pochi avrebbero pensato, forti anche dell’affetto ricevuto nei giorni successivi alla scomparsa.

La location, infatti, potrebbe diventare la sede di un Museo in cui ripercorrere i momenti più importanti della vita di Berlusconi. L’idea, secondo quanto riporta Il Messaggero, sarebbe venuta al suo secondogenito, Pier Silvio, che starebbe “lavorando” per renderla possibile.

Berlusconi omaggi Arcore
Gli omaggi davanti alla villa di Arcore in occasione della scomparsa di Silvio Berlusconi – Foto ANSA – Calciomercatotv.it

Chi ha ammirato negli anni Berlusconi per la sua attività imprenditoriale, politica e per i successi nel mondo dello sport non potrebbe quindi che essere affascinato all’idea di visitare da vicino la Villa di Arcore e vedere locali in cui ha vissuto per anni. Tutto avverrebbe comunque nel pieno rispetto del luogo, quindi con ingressi contingentati e, se possibile, su appuntamento, in modo tale da sapere bene chi arriverà ogni giorno. Una scelta fondamentale anche per evitare che alcuni facinorosi possano danneggiare la dimora.

Questa potrebbe essere l’occasione anche per ascoltare, una volta arrivati sul posto, la voce dell’ex premier nei suoi discorsi più importanti, da quelli che hanno riguardato la sua attività a Palazzo Chigi a quelli quando parlava della volontà di portare il Milan sul tetto del mondo, obiettivo riuscito nonostante qualcuno lo ritenesse inizialmente un visionario.

Se non ci saranno intoppi, il giorno dedicato alle visite potrebbe essere la domenica, con Fascina che potrebbe avere un ruolo attivo nella realizzazione del progetto, a conferma di come il suo rapporto con i figli del compagno sia ottimo.