DAZN, si complica tutto: hanno detto no

L’affare tra DAZN e la Lega di Serie A si complica, dopo esser stato detto di no alla nota piattaforma, ecco cosa accadrà in termini di diritti TV…

Sembrava una questione risolta quella relativa ai diritti TV, ma i colpi di scena non sono terminati, quando manca sempre meno all’inizio della prossima stagione calcistica, ormai prossima all’avvio, vi è stato un brusco rallentamento tra le parti in causa, complicando di conseguenza la trattativa.

DAZN, si complica
DAZN, si complica tutto (Ansa) – calciomercatotv.it

Da diverse settimane, il calcio italiano cerca di risolvere il dilemma su chi si aggiudicherà i diritti televisivi del prossimo campionato di Serie A, si erano vagliate diverse ipotesi, ma resta in bilico tale situazione.

Ad esserne interessate, diverse emittenti, non solo DAZN, in quanto Sky e Mediaset avevano messo in chiaro le loro proposte per trasmettere i match di Serie A, mentre rimaneva da capire come distribuire la proposta degli eventi.

DAZN, che batosta: abbonati preoccupati

Si era infatti profilata l’ipotesi dell’inserimento di Mediaset rispetto al recente passato, non solo attraverso la piattaforma streaming, vale a dire Infinity, ma con la possibilità di trasmettere una partita di ogni turno del torneo in chiaro (quella prevista come anticipo del sabato sera), indicando una vera e propria svolta per gli appassionati di calcio.

Nelle ultime 3 stagioni, DAZN si era aggiudicata la visione di tutti e 380 gli incontri di Serie A, di cui 3 gare a giornata condivisi con Sky, invertendo la situazione rispetto a prima. La situazione andata a profilarsi, sembrava vicina ad essere confermata, ma ad oggi nessuna delle proposte è stata accettata in via definitiva.

Diritti tv, DAZN
DAZN, hanno detto no (Ansa) – calciomercatotv.it

Sembrava infatti ad un passo l’accordo tra le parti per il prossimo triennio, ma i vertici della Serie A non sono rimasti soddisfatti delle ultime offerte: si era prefissato l’obiettivo del miliardo di euro per cedere i diritti della prossima stagione calcistica italiana, ma a mancare all’appello sarebbe Sky; quella somma dovrà essere in ogni caso versata da almeno un’emittente, in modo tale da completare l’intera operazione.

A questo punto, si valuterebbe anche un canale TV sperimentale della stessa Lega Calcio, altrimenti DAZN potrebbe trasmettere tutti gli incontri in esclusiva, mentre per Sky e Mediaset si aprirebbero nuovi scenari a partire dal 2024 per i diritti televisivi delle stagioni successive. Ad inizio agosto sono attesi nuovi sviluppi su tale vicenda, con ogni probabilità definitivi, in quanto mancheranno poi meno di due settimane all’inizio del campionato di Serie A.