Italia, la FIGC ha fretta: deadline per l’annuncio

Sulla questione CT, la Figc ha fretta, tanto da porre una deadline per l’annuncio di chi siederà sulla panchina dell’Italia sin dai prossimi giorni

Le dimissioni di Roberto Mancini hanno fatto molto discutere ed al tempo stesso scuotere l’ambiente, ma non vi è molto tempo per trovare il nuovo allenatore degli azzurri, ed in vista dei prossimi impegni ufficiali, la Federazione si sta adoperando per non farsi trovare impreparata.

Italia, Figc
Italia, Figc ha fretta (Ansa) – calciomercatotv.it

Sono state giornate ai limiti dell’assurdo quelle vissute dal calcio italiano, solamente due anni fa si festeggiava l’Europeo vinto, ma dopo quel successo sono arrivate tante delusioni e situazioni ai limiti del grottesco.

Dal secondo posto ai gironi di qualificazione per i Mondiali, passando per la seconda eliminazione di fila da un Mondiale per via del clamoroso ko agli spareggi contro la Macedonia. In seguito a quel fallimento, ci si attendeva un radicale cambiamento nel nostro sistema calcistico, ma alla fine ognuno è rimasto al suo posto.

Ecco il nuovo CT: la Federazione ha fretta

A distanza di tempo si è assistito a qualche cambiamento soprattutto all’interno dello staff della Nazionale e sono proprio le ultime decisioni della FIGC sullo staff di Mancini ad aver scatenato il caos, provocando a quanto pare le dimissioni del tecnico jesino dopo 5 anni sulla panchina azzurra.

Nelle ore successive alla clamorosa svolta, sono arrivate le parole dell’ormai ex CT dell’Italia sui motivi dell’abbandono, ma si cerca di capire chi potrà prendere il suo posto. Il 9 settembre del resto la Nazionale campione d’Europa in carica tornerà in campo per disputare due match validi per la qualificazione ad Euro 2024.

Roberto Mancini, Italia
Italia, annuncio sul nuovo CT al posto di Roberto Mancini (Ansa) – Calciomercatotv.it

Scherzi del destino, il prossimo match degli azzurri sarà proprio contro la Macedonia del Nord motivo per il quale i vertici federali dovranno sbrigarsi nella scelta da adoperare.

Nel frattempo proseguono le voci su Luciano Spalletti come futuro Commissario Tecnico, ma per l’allenatore toscano persiste l’ostacolo riguardante la clausola da pagare al Napoli, mentre si valuta l’ipotesi di un ritorno da parte di Antonio Conte, il quale ha allenato l’Italia nel biennio dal 2014 al 2016. Il tempo però stringe.

In questo fine settimana avrà inizio il campionato italiano di Serie A, ragion per cui la deadline sarebbe questo venerdì. Non si può andare oltre, come sa benissimo il presidente della FIGC Gabriele Gravina a cui spetta il compito di risolvere l’ennesima crisi del nostro calcio.