Paola Egonu: ultimatum e rottura totale

Egonu divide ancora l’opinione pubblica e lo sport italiani: la rottura con il CT è ormai ufficiale e la situazione si fa molto complicata

Un “periodo di riposo”: questa la versione ufficiale della campionessa azzurra. Dopo l’Europeo concluso in maniera deludente dall’Italia, solo quarta da campione in carica, Paola Egonu avrebbe chiesto alla federazione una pausa dalla nazionale. Ma a questa storia, in realtà, non crede praticamente nessuno, e sui media sportivi di tutto il mondo rimbalza la notizia di un’esclusione della celebre pallavolista dalla nazionale azzurra.

Paola Egonu rompe col ct dell'Italia
Paola Egonu rompe col CT dell’Italia (Ansa Foto) – Calciomercatotv.it

Al centro di tutto ci sarebbero le frizioni tra l’opposta della Pro Victoria Monza e l’allenatore azzurro Davide Mazzanti, e per la verità nessuno che conosca un po’ la vicenda ne resta sorpreso. Il CT è in rotta con la pallavolista 24enne di Cittadella da diverso tempo (guida l’Italia dal 2017), e durante l’ultimo Europeo l’ha relegata spesso in panchina. Una decisione motivata ufficialmente dalla volontà di dare spazio alla promettente 20enne Ekaterina Antropova.

Non è andata bene, però, e senza la sua stella (Egonu è stata la MVP dell’ultima Champions League ed è universalmente ritenuta la migliore al mondo nel suo ruolo) l’Italia di Mazzanti è crollata. L’opposta di Monza è stata richiamata in campo contro la Turchia, poi vincitrice del titolo continentale, per salvare la barca che affondava, ma non è riuscita a compiere il miracolo. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, e che secondo molti avrebbe spinto la nota pallavolista a farsi da parte per protesta contro Mazzanti.

Italia senza Egonu: a rischio il futuro, a un passo dalle Olimpiadi

Mazzanti ed Egonu avevano già rotto i rapporti un anno fa dopo il Mondiale, chiuso dalle azzurre al terzo posto. La federazione aveva poi mediato e trovato un compromesso, ma evidentemente instabile. E ora il problema riguarda le prossime Olimpiadi. Innanzitutto, preoccupa la stabilità del gruppo azzurro, che da qui al 24 settembre sarà impegnato nelle qualificazione per Parigi. Poi ci sarà da interrogarsi sull’eventualità che l’Italia possa presentarsi ai Giochi senza la sua stella.

Paola Egonu rompe col ct dell'Italia
Olimpiadi a rischio per la stella azzurra (Ansa Foto) – Calciomercatotv.it

Una situazione complessa, se pensiamo che Marco Raguzzoni – procuratore di Egonu, Mazzanti e altre pallavoliste della nazionale – ha annunciato di non rappresentare più l’allenatore marchigiano. Una rottura dunque, che da Egonu potrebbe anche allargarsi al resto del gruppo contro il CT, se non sarà gestita bene. Motivo per cui da qualche giorno circolano anche nomi di un possibile nuovo CT, da Julio Velasco fino a Marco Mencarelli. Solo con un cambio in panchina ci sono possibilità di veder tornare Egonu.