Giuntoli vuole l’allievo di Guardiola: c’è un piano per portarlo a Torino

Giuntoli vuole l’allievo di Guardiola. Mentre il campo riconsegna una Juventus vittoriosa, Giuntoli è pronto al grande colpo di mercato. Quale?

In meno di ventiquattr’ore alla Continassa sono arrivate due belle boccate d’ossigeno. Procedendo in ordine cronologico la prima buona nuova è arrivata dal CDA della Juventus.

Giuntoli vuole l'allievo di Guardiola
Cristiano Giuntoli Pep Guardiola (Foto ANSA – calciomercatotv.it)

L’atteso, auspicato, desiderato aumento di capitale è stato approvato, seguito, una manciata di ore più tardi, da una non scontata, e per questo ancora più apprezzabile, vittoria nel derby. Notizie positive che fanno da contraltare alla conferma della positività di Paul Pogba. La conferma, però, riguarda esclusivamente la sua positività ad una sostanza proibita che, però, non è il testosterone, ma il Dhea.

Novità di non trascurabile rilevanza poiché il Dhea, denominato anche “ormone della giovinezza”, è un contaminatore classico presente in decine di prodotti contro l’invecchiamento e non sempre la sua presenza è indicata nelle etichette. Esattamente questa sfumatura potrebbe permettere alla difesa del calciatore francese di richiedere una riduzione della pena.

La squalifica di Pogba è comunque inevitabile, occorrerà soltanto attendere per conoscercene la durata. La Juventus, però, deve andare avanti e valutare se vi siano le condizioni per un colpo nella finestra di mercato di gennaio. E forse un nome c’è già.

Juventus, Giuntoli punta l’allievo di Guardiola

L’aumento di capitale approvato venerdì scorso non vuol certo significare che la Juventus entrerà con decisione nel prossimo mercato.

Ferran Torres, mi manda Pep Guardiola
Ferran Torres, c’è la Juve per lui? (Foto ANSA – calciomercatotv.it)

Fondamentale sarà la posizione di classifica della formazione di Allegri poiché una Juventus in piena lotta scudetto potrebbe ricevere un rinforzo a gennaio, al contrario si metterebbero da parte idee e risorse per la successiva sessione estiva. Il lavoro di Giuntoli prevede anche di scovare situazioni che possano aprire scenari in cui raggiungere obiettivi importanti a costi decisamente ridotti.

Il caso di Ferran Torres è emblematico. È il 28 dicembre 2021 quando il Barcellona ha annunciato l’acquisto, dal Manchester City di Pep Guardiola, dell’attaccante esterno Ferran Torres, classe 2000. Un acquisto oneroso, da 55 milioni di euro più 10 di bonus. Dopo la conquista dello scudetto, nella passata stagione, l’attuale è iniziata in maniera decisamente diversa. Un giocatore che sembrava potesse diventare determinante nello scacchiere tattico di Xavi, è andato via via scivolando verso la panchina.

Qualcosa non è andata come Xavi e Torres speravano. Ora per l’ex allievo di Guardiola si parla addirittura di cessione già nella finestra di mercato di gennaio. Il Barcellona chiederebbe, per il giovane nazionale spagnolo, una cifra attorno ai 30 milioni di euro. Non molto considerando le qualità e l’età di Ferran Torres. Ma di questi tempi in casa Juventus 30 milioni di euro sono un’enormità. A meno che Giuntoli non abbia pronta una cessione.